www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Domenica 20 Ottobre 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Valerio 
(Casertano in Perugia City)
  Munnezz'
[18-01-2008]  
We..a tutti quanti....mi è arrivata questa e mail....ve la giro:

Per chi è campano,chi abita soltanto nella nostra regione o semplicemente perchè bisogna sensibilizzare sul problema:
se non l'avete ancora visto,per favore guardate questo video e diffondetelo,è importante!
Queste cose le sappiamo,l'emergenza è davanti ai nostri occhi,ma queste immagini sono ugualmente raccapriccianti e il rischio lo corriamo tutti...



ADESSO BASTA ! ! !
Questa la dovete vedere(è in gioco la salute di tutti noi)....anche solamente per prendere coscienza....o per chi lo sa gia'....solo per ripensarci.....ascoltate.....
Il primario che parla è il dottor Comella del Pascale, ospedale specializzato nella lotta al cancro, non dice frottole.... è civilmente...umanamente e professionalmente impegnato.E' una vergogna..... ma purtroppo non è solo una vergogna ma è molto peggio...

CLICCA SUL SEGUENTE LINK E GUARDA COSA CI STANNO FACENDO

http://www.la7.it/approfondimento/dettaglio.asp?prop=reality&video=6893

divulgate...è in gioco la salute di tutti , anche la tua


SE NON VUOI FINIRE ANCHE TU COME QULLE PECORE...
SVEGLIAAAAAAAAAA!

Risposta Condividi


[1]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Munnezz'
[18-01-2008]  
caro valerio, non mi trovi d'accordo, non guarderò il video, io credo che non è mostrando un video per quanto raccapricciante possa essere o mandando un sms a Bassolino che si risolve il problema della spazzatura,

questa "emergenza" che dura da 15 anni fa sì che nessuno si meravigli che a napoli la densità di "operatori ecologici" per abitante sia superiore 25 volte a quella di Milano, o che sia stato realizzato un "call center monnezza" con 35 addetti che ricevono in media una telefonata a settimana.. e la presenza di un "commissario" che in quanto tal epuò agire "in deroga" alle leggi nazionali, sai cosa significa ?... una montagna di soldi e di potere a cui nessuno vuole rinunciare in un territorio dove la coscienza sociale è un concetto sconosciuto, e mi permetto di dirlo avendo vissuto per circa 15 anni a Napoli,


l'unica soluzione è il Vesuvio

Risposta Condividi


[2]   
Da: Luca/ 
(Caserta)
  Re: Munnezz'
[18-01-2008]  
Alfò amma ittà a munnezz ndò Vesuvio?

Risposta Condividi


[3]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Munnezz'
[18-01-2008]  
no...
dobbiamo solo aspettare che si svegli..

Risposta Condividi


[4]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Munnezz'
[18-01-2008]  
caro Valerio, con la mia provocatoria presa di posizione vorrei far intendere che se uno non si indigna a vedere le montagne di spazzatura non si indigna nemmeno se vede un filmato raccapricciante,

a Napoli sai bene che, anche in passato, se facevi notare a qualcuno che stava buttando la spazzatura fuori orario se eri fortunato ti prendevano per matto, se no ti beccavi pure qualche bastonata, la stessa cosa che succede se provi a fermarti a un semaforo rosso..

e tu pensi che un filmato possa raccapricciare un napoletano ? anima candida.. !

Risposta Condividi


[5]   
Da: Valerio 
(Casertano in Perugia City)
  Re: Munnezz'
[18-01-2008]  
eh Alfonso..tieni ragione lo so..e so pure che non si puo fare nente perche la gente se ne fotte..e so pure che anche se se ne fottesse di piu comunque la cosa sta in mani piu grandi e potenti..lo so lo so..sono ben cosciente che un video non serve a niente..e dinceramente non so manco io bene perche' l'ho postato...è che forse parla di morte per diossina quindi un po di piu mi aveva scosso..va beh..mo' vado a cucinare..
un saluto

Risposta Condividi


[6]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Munnezz'
[19-01-2008]  
Valè, la soluzione ci sarebbe, ma io credo che sia attuabile solo con una campagna a lunga scadenza, diciamo ventennale, ma potrebbe essere l'occasione d'oro per risolvere diversi problemi locali, dalla microcriminalità diffusa alla spazzatura,
la salvezza può venire solo dalle nuove generazioni: un programma scolastico dalle elementari alle scuole superiori che insegni a cominciare dai frugoletti una nuova materia, la coscienza civile.

non è una battuta, io credo che sia davvero una buona soluzione, e che sono una ventina d'anni ?

"auliva, ti pianto ma non ti vedo.."

Risposta Condividi


[7]   
Da: Tiziano 
(Roma)
  Re: Munnezz'
[20-01-2008]  
Io penso che un filmato dove si parla di incidenza di morte per neoplasia maligna superiore alla media nazionale e dove si sostiene che l'incremento di queste patologie sono verosimilmente legate a fattori ambientali, quali la diossina o agli idrocarburi policiclici liberatisi nell'aria e nel sottosuolo a causa dei rifiuti, ti debba toccare, se non altro deve toccare l'animo di chi ha figli che subiranno ancor di più, proprio perchè per maggior tempo esposti, i danni derivati da tutto ciò. Quando la monnezza coprirà la bocca, allora si smetterà di mangiare pizza e di suonare il mandolino?

Risposta Condividi


[8]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Munnezz'
[21-01-2008]  
".. Io penso che un filmato ...ti debba toccare.."

anche io, caro Tiziano, lo penso, ma qui staimo parlando di Napoli, e fattelo dire per esperienza pluriennale, lì le regole non valgono, anzi, sembrano esistere per essere dribblate


" ..si smetterà di mangiare pizza e di suonare il mandolino? .."

secondo me non si smetterà mai, per due motivi molto semplici: la pizza a Napoli è la cosa più economica (al mio paese costa ancora 3 euro) e il mandolino è lo strumento più leggero che c'è..

capisc'a mmè..


Risposta Condividi


[9]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Munnezz'
[22-01-2008]  
Ragazzi, avete ragione tutti (e dico tutti).
Aggiungiamo anche lo Stato nella lista dei responsabili di tale scempio.

Sappiatre che all'inizio degli anni '90, con la scusa di risolverne i problemi, la discarica di Pianura fu messa sotto il totale controllo dell'ENEA (Ente nazionale per la ricerca in campo energetico ed ambientale). Questo "controllo" si estese per alcuni anni producendo solo un certo arricchimento dei dipendenti dell'ENEA coinvolti (percepivano un'indennità pari a circa quattro volte lo stipendio).
Nessuno dei problemi di quella discarica fu risolto!



Risposta Condividi


[10]   
Da: betsabea 
  Re: Munnezz'
[22-01-2008]  
Non serve il video.. ma non ti preoccupare che a breve faranno una bella fiction dal libello di Saviano così poi sì vedrai che si sensibilizza tanta gente! se si riesce a mandare su raiuno che ce la vedono pure in america! sarebbe una vera fortuna! una sensibilizzazione globale.. non ti senti un poco meglio??



Risposta Condividi


[11]   
Da: Tiziano 
  Re: Munnezz'
[22-01-2008]  
Pensate che nel 1992 pubblicammo con altri colleghi , che lavoravano con me all'Istituto Tumori di Roma "Regina Elena", una importante ricerca epidemiologica sulla incidenza del cancro di stomaco in Italia, questo studio comprendeva dati ISTAT dalla fine 800 primi del 900 fino al 1992 e la Campania come gran parte del sud, vuoi per il tipo di dieta (tipicamente mediterranea) ricca di vegetali, vuoi per la bassa industrializzazione, era una delle Regioni Italiane con una bassa incidenza di tale tumore, lasciando il triste primato alla Emilia Romagna, oggi vedo dal filmato ed apprendo dai dati epidemiologici che questa incidenza sta aumentando, forse proprio, ed anche,grazie al consumo degli stessi vegetali cresciuti su quei terreni ed irrorati con acqua proveniente da falde acquifere inquinate, quegli stessi vegetali, che solo fino a qualche anno fa, costituivano un importante fattore "protettivo" contro questo tipo di neoplasia.

Risposta Condividi


[12]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Munnezz'
[29-01-2008]  
ecco invece cosa succede nel Cilento..

"Salerno, 28 gen. - (Adnkronos) - L'oasi felice della raccolta differenziata in Campania esiste eccome. Si chiama Rofrano, nel cuore del Cilento. Duemila e duecento anime che grazie all'impegno del sindaco Giuseppe Viterale hanno eliminato alla radice il problema dello smaltimento dei rifiuti, avviando nel 2000 la raccolta differenziata 'porta a porta' e sfiorando nel 2006 il picco massimo del 95%. "


e poi anche....:


"(ANSA) - AGROPOLI (SALERNO), 28 GEN - Guanti e pinzette, alla ricerca del colpevole. Non e' una scena tratta da un film poliziesco, ma quanto accaduto ad Agropoli (Salerno), comune del Cilento. Protagonisti della vicenda, due vigili urbani particolarmente zelanti, il luogotenente Antonio Cantarella e il vigile Antonietta Imbembo. I due erano stati avvertiti dai residenti di via Mazzini, nei pressi del porto turistico, della presenza di alcuni sacchetti dell'immondizia depositati per strada durante la giornata di sabato, giorno per il quale non e' prevista la raccolta porta a porta cui e' soggetta la zona. Decisi a scoprire ad ogni costo il responsabile dell'illecito, che tra l'altro si ripeteva da tempo, i vigili hanno quindi indossato dei guanti di lattice e, turandosi il naso, hanno avviato una scrupolosa ricerca all'interno dei sacchetti dell'immondizia con l' ausilio di un paio di pinzette, fino a risalire al 'colpevole', tradito da una lettera con il nome, il cognome e l'indirizzo del ricevente, gettata tra rifiuti praticamente integra. Una prova 'schiacciante', grazie alla quale all'uomo, A.B., un pensionato della zona, e' stata elevata una contravvenzione di cinquanta euro per il deposito dell'immondizia fuori dall'orario previsto. Non e' la prima volta che il vigile Cantarella utilizza questa ''tecnica investigativa'' per incastrare i trasgressori. Gia' durante la scorsa estate, armato di guanti e pinzette, era risalito al colpevole al quale era stata poi elevata una malta salata. (ANSA). Y0W-TOR/SIL"


Risposta Condividi


[13]   
Da: Valerio 
(Perugia)
  Re: Munnezz'
[10-06-2008]  
Vi volevo segnalare un video da vedere secondo me, l'ha fatto un mio amico.
http://it.youtube.com/watch?v=LrdXPOYIW_Y

Risposta Condividi


[14]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Munnezz'
[10-06-2008]  
Molto bello,
ma se proprio qualcuno non avesse null'altro di meglio da fare e fosse interessato ad un mio parere eccolo qua:

il problema della monnezza a napoli è già noto, quindi anzichè affannarsi a tenere il ditino premuto sul pulsante di una telecamera (che impegno sociale !!!) suggerirei al tuo amico di prendere una scopa e cominciare a pulire senza aspettare qualcun'altro che vengo a farlo, magari invitando anche altri..

sarebbe troppo ? sarebbe inutile ? è faticoso ? non è interessato vivendo da un'altra parte ? non è compito suo ?

Risposta Condividi


[15]   
Da: Peppe 
(prov 'e munnezz' ma pur sempre SUD)
  Re: Munnezz'
[10-06-2008]  
Alfò hai ragione sono d'accordo con te, anche io sul mio blog ho messo video, ho cercato di sensibilizzare creando un gruppo attraverso mail ecc.... non serve a nulla! Io ho visto certe cose che riguardano la monnezza che invece di essere in mezzo alla strada ci mangiamo e il problema è sempre lo stesso: il potere, il capitale, e quello principale la mancanza di cultura e senso di appartenenza, perchè con questo si potrebbe far fronte come fanno altrove ai problemi. Qui chi si è reso conto e ha un minimo di cultura lotta e si è organizzato, ma è poco, troppo poco per fare qualcosa. Napoli e prov visti dall'alto sembrano un' unica grande città, esistono comuni che dovrebbero essere paesi e invece per come sono fatti mangiano soltanto soldi, salute, e ambiente a favore di chi? Di una fitta rete che parte dalla politica locale e si estende attraverso la camorra fino al nord. Io ormai sono stanco di sentire e vedere sempre le stesse cose, chi dice una cosa e chi dice il contrario. La varità è sotto i nostri occhi basta soltanto fermarsi a pensare un attimo. Però ben venga il video di Valerio, fin quando c'è vita c'è speranza, io penso che la mia vita per quello che vedo ogni giorno la porterò altrove perchè non voglio essere vinto in silenzio nella mia stessa terra!

Risposta Condividi