www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Giovedi 17 Ottobre 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Marcello 
  le feste delle madonne
[23-04-2007]  
ragazzi,
Ogni anno non so mai quale è il giorno di una data festa,
mi riferisco a quelle campane che seguono la festività di pasqua
(madonna dei bagni, delle galline, di castello ecc.)
ci sarebbe qualcuno in grado di stilare un calendario
di delle suddette feste? chissà, magari potrebbe essere anche un modo
per incontrarsi de visu la maggior parte di noi.

p.s. Alfò, non chiedermi di andare a vedere il calendario degli eventi...
nun teng' ggenio!

Risposta Condividi


[1]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: le feste delle madonne
[23-04-2007]  
distratto e pigro, come tutti i veri artisti.., questa è la pagina dedicata al calendario delle madonne www.alfonsotoscano.it/lefeste.htm

Risposta Condividi


[2]   
Da: Marcello 
  Re: le feste delle madonne
[24-04-2007]  
Aeeeeeeeeeeeee!
lunedì prima dell'ascensione, martedi dopo l'ascensione, giovedì
prima delle pentecoste, il terzo givedì dopo san Gioacchino,
il quinto sabato dopo la terza domenica del mese....

Oddìo! voglio sapè il giornooooooo!!!!

Risposta Condividi


[3]   
Da: Avvocatista 
  Re: le feste delle madonne
[24-04-2007]  
Si tien' sta capa e megl' ca t' stai ngasa.

Risposta Condividi


[4]   
Da: Marcello 
  Re: le feste delle madonne
[24-04-2007]  
che risp del c.!!!
Avvocatista ma possibile che non riesci a fare di meglio? dai sforzati un po', vedrai che ce la fai!
e soprattutto impara a capire quando uno scherza, è solo questione di esercizio.

M.

Risposta Condividi


[5]   
Da: Luca 
  Re: le feste delle madonne
[24-04-2007]  
Ma scusate....senza offesa,
Questo Non è l'animo giusto per andare incontro all'animo che spinge i devoti.
Poi ci credo che vi mettete ubriachi a zompettare alla meno peggio come foste alla festa dell'unità.
Ma poi con quali premesse vivete ed approcciate questa musica,se non ne conoscete i momenti ed i significati?
Preferisco astenermi da una ulteriore frequentazione del forum dopo questa.
Mi dispiace per Alfonso che è una gran brava persona,ma che ha tutti i miei ricapiti personali.
Ma così mi faccio il sangue amaro.
Qui non si parla della programmazione estiva di un club,un pò di rispetto per favore.
Grazie



Risposta Condividi


[6]   
Da: Salvatore Venerato 
(kalukapu)
  Re: le feste delle madonne
[24-04-2007]  
Credo che dovete cambiare spacciatore...
Credo che sia stata fatta una domanda, e a cui non è stata data una risposta e ci si sta ricamando intorno una questione etico-sociale...
Credo che questi attacchi di isterismo siano nocivi alla musica, alle persone ed al forum...
Non so più cosa credere...

Marcè !? Sì semp tu !!!!! :-P

Risposta Condividi


[7]   
Da: Avvocatista 
(Lucania)
  Re: le feste delle madonne
[24-04-2007]  
Vedi, caro Salvatore, se quello di Marcello fosse uno scherzo allora dammi pure del coglione, ma se così non fosse mi viene in mente il mitico Roberto Raheli, quando scive:

"...se lu Salentu è moda sta moda ni cunsuma
squagghiamu tuttu moi e dopu nienti resta chiui.
Li musicisti etnici s'hannu mortiplicati
se sannu cinque canti alli sei s'hannu mpallati"

Come mai mi frulla in testa questa canzone?

Tu parli di domande. Quelle non possono essere domande. O sono scherzi o ha ragione Raheli.



Risposta Condividi


[8]   
Da: tommaso 
(vallo della lucania)
  Re: le feste delle madonne
[24-04-2007]  
salve marcello.il 27 maggio c'è l'apertura del santuario della madonna del monte gelbison.è uno dei pochi santuari non contaminati dove è ancora possibile ascoltare il vecchietto che suona la zampogna.
a coloro che intendono venire sconsiglio di portare tammorre e tamburelli(sono poco graditi alla Madonna!).
per arrivarci bisogna percorrere la ss18 ed uscire a Vallo della Lucania e proseguire per Novi Velia;li troverete le indicazioni per il Santuario.da Salerno si impiegano circa un'ora e un quarto(andando piano).
saluti
tommaso

Risposta Condividi


[9]   
Da: Salvatore Venerato 
(kalukapu)
  Re: le feste delle madonne
[24-04-2007]  
Ciao avvocatì, non credo che Marcello entri nei canoni che hai citato di Raheli...
E non voglio darti nemmeno del coglione, visto che sei uno dei pochi dai cui imparo molto quando scrivi...
Il problema è che si tende sempre a dare una classificazione in questo genere musicale:
o si è maestri o si è coglioni... Uno non può essere un semplice estimatore????
Almeno questo è quello che ho capito da quello che ha scritto Luca:

Questo Non è l'animo giusto per andare incontro all'animo che spinge i devoti.
Poi ci credo che vi mettete ubriachi a zompettare alla meno peggio come foste alla festa dell'unità.
Ma poi con quali premesse vivete ed approcciate questa musica,se non ne conoscete i momenti ed i significati?

Non so se mi sono spiegato....
Salvatore



Risposta Condividi


[10]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: le feste delle madonne
[24-04-2007]  
Marce', se ci dici quando sei libero, dove abiti e di chi sei devoto ti facciamo una "festa della madonna" sotto casa..

t' pozzan'..

Risposta Condividi


[11]   
Da: Marcello 
  Re: le feste delle madonne
[24-04-2007]  
Luca la tua reazione mi ricorda quella di certi fondamentalisti islamici
nei confronti di chi ha osato fare satira su maometto, con l'unica differenza
che io non ho calpestato il Corano bensì ho semplicemente chiesto delle informazioni
(anche se in modo sicuramente giocoso come attesta la presenza di numerosi smiles)
sui giorni delle celebrazioni.
Io non sono devoto ne di questa ne di quella madonna, sono un semplice curioso
e non vedo cosa ci sia di male se osservo rispetto nei confronti dei partecipanti
e... non rompo le palle per dirla in breve.
Se tu facessi un viaggio in Cina penso ti farebbe piacere assistere alla celebrazione di un rituale buddista,
per un fatto di interesse culturale, curiosità, per documentare la cosa, purchè
ripeto la tua presenza non costituisca un fattore di disturbo. Per sapere
quando avviene la celebrazione devi informarti chiedendolo a chi lo sa.
Quindi vorrei che Tu o qualcun'altro mi spiegasse più dettagliatamente in cosa
è consistita la mia mancanza di rispetto nei confronti dei devoti.
Ho usato troppa leggerezza? Dovevo usare più pesantezza?

Salvatore, scusa ma come al solito dai tuoi interventi non si capisce
mai da che parte stai, boh!!

Alfonso, io abito a benevento, la mia condizione religiosa è alquanto complicata,
non è chiara neanche a me, non sono credente ma neanche ateo, insomma un mezzo casino,
però ho mia madre che è tanto devota di S. Rita per cui una festa sotto casa non sarebbe male,
andrebbe bene la seconda metà di maggio (come periodo ci siamo anche)
preferibilmente di domenica, ma vediamo di non far tardi,
la mattina mi sveglio presto.



Risposta Condividi


[12]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: le feste delle madonne
[24-04-2007]  
mannaggia marcè !!! pensa che qualche anno fa sono venuto a Benevento per un paio di giorni, proprio per visitare la cittadina, molto piacevole e tranquilla, anche se mi ci trovai in coincidenza con un raduno di auto d'epoca, mi è rimasta impressa una semplicissima trattoria sul viale della stazione dove ho mangiato in maniera semplice ed eccellente il tutto accompagnato da un altrettanto eccellente vino rosso..


Lucariè, comme stai appizzat'..

Risposta Condividi


[13]   
Da: Salvatore Venerato 
(kalukapu)
  Re: le feste delle madonne
[25-04-2007]  
Vedi Marcello io non devo stare da nessuna parte, ho solo detto quello che pensavo.
E come tanti anche tu tendi sempre a classificare, o stai di quà o stai di là...
Io sto da me...
Tu hai detto le stesse cose che ho detto io, ma in modo diverso...
Ho voluto solo dire a Luca che Tu hai chiesto solo delle informazioni e lui ti ha subito classificato come uno punk-a-bestia con djembè e intimazioni a vogare sul ritmo della tammurriata...
E come hai fatto tu con me, Luca ti ha classificato....
Allora la mia domanda la porgo anche a te:

Nella musica popolare perchè si tende a classificare tutti come o maestri o coglioni????
Un semplice estimatore, curioso, appassionato non può essere attratto da questo mondo e chiedere informazioni????

Tutto qui...
Come vedi non sono falla parte di nessuno se non dalla mia....

Un saluto a tutti...
Ma nessuno aveva capito????
Mi sono espresso male???
Ora è più chiaro???


Risposta Condividi


[14]   
Da: Marcello 
  Re: le feste delle madonne
[25-04-2007]  
OK! ok! adesso è chiaro.
stai dalla tua parte.
l'importante è stare da qualche parte.

l'unica cosa che non ho capito è perchè
si è fatta la distinzione maestro/coglione a proposito
delle feste! che c'entra?

Comunque Benedetto Croce affermava che fino a 18 anni tutti
bene o male scrivono poesie o a tutti sarà capitato di scriverne una,
dopo i 18 anni le scrivono solo i cretini e i poeti....
....ma questo è un'altro discorso.

baci


Risposta Condividi


[15]   
Da: RonnaPaulina 
  Re: le feste delle madonne
[25-04-2007]  
ehmmm... con tutto il rispetto, se Benedetto Croce proprio intendeva dire che, dopo i 18 anni, i non poeti devono bandire la poesia dalla loro realtà, non sono crociana, perchè questo significa soffocare la pienezza della vita; a parte il fatto che non ho ancora trovato uffici patenti per poeti nè l'albo professionale per periti poeti, che diano o neghino all'uno o all'altro il permesso di poetare senza sentirsi cretini, come si fanno a censurare i sentimenti e le intuizioni soggettive e personali , il livello magico, il mondo delle fiabe, i ritmi dell’istinto, l’armonia sensibile con il cosmo e con la terra, le forme di comunicazione extrasensoriali, l’arrendevole apertura a ciò che può capitare...? E questo è poesia! Nelle nostre forme di espressione e interrelazione come possiamo limitarci solo alla codificazione e comprensione intellettuale e concettuale? Non la ritengo sufficiente, ma sono importanti anche i messaggi (in rima o no) basati sulle reazioni emotive e tendenti a suscitare emozioni; come mezzo di orientamento nella realtà li ritengo significativi e oggettivi quanto il pensiero astratto... e questi sono poesia. Ma forse non volevi dire questo... E forse neanche B. Croce... Sapete cosa c'è? Che il forum stesso, ogni forum, basandosi solo sull'espressione verbale, scritta, con esclusione del linguaggio analogico, si presta agli equivoci... E magari io in questo momento sto contribuendo ad allargare ulteriormente la portata di questi qui pro quo... (non era mia intenzione, si fa per discutere)

Risposta Condividi