www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Mercoledi 26 Settembre 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Costruttori di organetti
[30-03-2007]  
Cerchiamo di fare un elenco di costruttori di organetto. Inizio con alcune mie notizie e spero nell'apporto di altri.
Fabbriche in Italia
1. ALESSANDRINI F.LLI Via Verdi 83 60022 Castelfidardo Tel e fax 071 782105
2. ALPARIZIO PALMA di Ciarcelluti Mauro 65017 Penne (PE) - via Rossa Guido 12 tel:085 8210213 casadellorganetto@aruba.it
3. ANGELO PICCOLI Via Le Noci, 22/a – 03100 Frosinone tel 0775294364 3393312135 3284188665 3284188674
4. BAFFETTI DINO & C snc Via Sanzio, 51/c - 60022 Castelfidardo (AN) - Italy phone: 071 - 7820968 fax: 071 - 7822077 e-mail: baffetti@indi.it
5. BALLONE BURINI LIDO & C. srl Via Camerano 19 60022 Castelfidardo 071 7819841/ 2 fax 071 7819843
6. BELTUNA ACCORDIONS srl Via Pio La torre 7 60022 Castelfidardo 071 7822314 fax 071 7823065
7. BOMPEZZO FISARMONICHE Via Martiri della Libertà, 4 - 60022 Castelfidardo (AN) tel: + 39 - 071 - 7823272 fax: + 39 - 071 – 7808175 E-mail: fisarmoniche@bompezzo.com
8. BORSINI FISARMONICHE SRL via Battisti, 27 - Castelfidardo 071.780032 fax 071.7822226 - E-mail: borsini@indi.it
9. BRANDONI & SONS SAS via Martiri della Libertà, 4 tel. 071.780624 - fax 071.7823272 info@brandoni-accordions.com
10. Cav. DELLA NOCE C.da Specola 30 Bivio Miano – 64040 (TE) tel/fax 0861247178
11. CAV. GIUSEPPE IANNI & FIGLI Via Oberdan, 27 – 64021 Giulianova ( Te) – tel.: +39 085 8003302
12. CEMEX srl Roberto Lucanero v. Sardegna, 1 - 60022 Castelfidardo (AN) tel: 071 7820982 - fax: 071 7820104 www.accordions.com/cemex E-mail: info@excelsior-accordions.it
13. COOPERFISA ( Cooperfisa) Successori Cooperativa Fisarmoniche str. Torino, 133 - 13100 Vercelli (VC) - Italy phone: + 39 - 0161 - 392115 fax: + 39 - 0161 - 391094 e-mail: coop@fcmail.com
14. COSTANTINO PIETRO via Curduma, 7 – 89100 Pellaro (RC) tel.: 0965675522
15. D. & Q. FANTINI Accordions Via IV Novembre, 61 Castelfidardo tel.: 0717822787 fax: 0717825258
16. DE ANGELIS BRUNO Porto S; Giorgio (vicino Fermo) tel.: 0734621526 3339149294
17. DEGA - MORBIDONI ALBERTO ( ) Via IV Novembre, 67 - 60022 Castelfidardo (AN) - Italy phone and fax: + 39 - 071 - 780927
18. DI LEONARDO ANTONIO snc Via S. Francesco d'Assisi, 32/36 - 66100 Chieti - Italy tel: + 39 - 0871 - 551231 fax: + 39 - 0871 - 575301 info@dileonardosnc.it
19. EMME ACCORDIONS DI OTTAVIANELLI & PIATANESI Accordion Manufacturer Via IV Novembre,50 60022 Castelfidardo
20. FISARMONICHE FANTINI ( Fantini) Via IV Novembre, 61 - 60022 Castelfidardo (AN) - Italy phone and fax: + 39 - 071 - 7822787 e-mail: info@fantiniaccordions.com
21. FISART ( Fisart, Vignoni) di Giancarlo Vignoni & C sas Via Garibaldi, 4/6 - 60022 Castelfidardo (AN) - Italy phone and fax: + 39 - 071 - 7822795 e-mail: s.pietrarelli@wnt.it
22. FISITALIA Via Matteotti, 52 - 60022 Castelfidardo tel/fax: 0717824392 www.fisitalia.com fisitalia@tiscalinet.it
23. FRATELLI ALESSANDRINI Via G. Verdi, 83 – 60022 Castelfidardo alessandrini@mercurio.it E-mail: alessand@marcheonline.net tel/fax: 0717821025
24. FRATELLI CASTAGNARI di Sandro Castagnari & C snc Via Risorgimento, 77 - Rione Castelnuovo - 62019 Recanati (MC) Italy phone: + 39 - 071 - 7574294 fax: + 39 - 071 - 7572906 e-mail: castagnari@tin.it
25. GABBANELLI ELIO FISARMONICHE via C. Battisti, 18 – 60022 Castelfidardo (AN) tel/fax: 071780386 elio.gabbanelli@tin.it
26. GABBANELLI UBALDO ( Gabbanelli) Via Cesare Battisti, 12 - 60022 Castelfidardo (AN) - Italy phone and fax: 071 - 780386 e-mail: gabbanel@tin.it
27. GIOACCHINI FRANCO ( schwyzerörgeli) Via Manin 35 - 60028 Osimo Scalo (AN) - Italy phone and fax: + 39 - 071 - 7819531
28. GIUSTOZZI ALBERTO 60022 Castelfidardo (AN) - 2, v. Puccini tel: 071 780765 - fax: 071 7824287
29. GIUSTOZZI srl Via Puccini, 2 -60022 Castelfidardo (AN) mail: giustozzi@giustozzi.it info@giustozzi.it www.giustozzi.it/ tel: 071 - 780765 - fax: 071 7824287 giustozzi1@libero.it
30. GUERRINI & FIGLI () Via Rossini, 147 - 60022 Castelfidardo (AN) - Italy phone: + 39 - 071 - 7820943 fax: +39 - 071 – 7820906 www.accordions.com/guerrini
31. I.M.C. srl VIA MACERATA, 14 60022 Castelfidardo 071 7823329
32. IANNI Via Oberdan, 27 – Giulianova – Teramo – Itlyphone: +39 085 8003302
33. MARRARA Cardeto (RC) 3382791543
34. MARZIOLI ANTONIO di Marzioli A. & Orsetto N. snc Via dei Fanti, 2 - 60022 Castelfidardo (AN) - Italy phone: 071 - 982144 fax: 071 - 982144
35. MENGASCINI Nello Via Adriatica, 41 – 60022 Castelfidardo (AN) tel. 0717820247 www.accordions.com/mengascini
36. MENGHINI srl ( Scandalli, P. Soprani e Menghini) Via Olivetti, 3/A - 60022 Castelfidardo (AN), - phone: 071 - 7823689 fax: 071 – 7820979 E-mail: menghini@menghini.com - E-mail: menghini@edimail.bnl.it
37. MOBILORGAN INDUSTRY VIA PASTORE 6 60022 Castelfidardo 071780046 ASTUCCI E CUSTODIE
38. NEW TEAM DI FICOSECCO GIANCARLO VIA PESCARA 8 60022 Castelfidardo 071/7821377
39. NOTTURNI Paolo Via dell’Ospedale, 8 62019 Recanati (MC) tel. 0717572062
40. OTTAVIANELLI OVIDIO ACCORDIONS Via IV Novembre, 52 Castelfidardo tel. e fax: 0717206505 abit.: 071780370 info@ottavianelliaccordions.it
41. PASCO ITALIA snc (Soprani, Moreschi) Via C. Battisti, 57; phone/fax: 071 - 7820194 /exposition: Via Rossini, 115 phone/fax: +39 - 071 - 7821615 60022 Castelfidardo (AN) - Italy e-mail: pascoita@indi.it
42. PIATANESI ACCORDIONS via IV Novembre, 48/50 – Castelfidardo 071.780056 E-mail: piatane@tekpro.it
43. PIGINI srl Via Marx 127 60022 Castelfidardo 071 7820301 fax 071 7823010 E-mail: pigini@tin.it
44. POLVERINI GM ( Polverini, Ficosecco) Zona Ind.le S.M. in Potenza - 62017 Porto Recanati (MC), - tel. 071 - 7591727 fax: 071 - 9798194
45. REGINA ACCORDEONS Via della Resistenza, 1 – 60022 Castelfidardo (AN) tel. 0717820593 www.accordions.com/regina regina.accordions@tiscalinet.it
46. ROMANO CIRULLI Roma - tel. 068551382 cell. 3396747835
47. ROSCIANI Gianfranco Via Soprani 14 60022 Castelfidardo 071 78731 - 071.7808115
48. ROSSINI ALVARO VIA IV NOVEMBRE 56 60022 Castelfidardo 071/78810 49. RUGGERI Umberto Villa Schiavoni – Nepezzano - Teramo – tel. 0861558537
50. S.E.M. S.p.a. SOCIETA' EUROPEA MUSICALE Accordion Manufacturer Via Squartabue 62019 Recanati
51. SCELZODIATONICI di Giuseppe Scelzo via Onfante, 3 – 85050 Brienza (PZ) tel. e fax: 0975381446 scelzodiatonici@tiscalinet.it
52. SERENELLINI snc Via Brecce,52 - 60025 Loreto e-mail: serenel@indi.it tel/fax: 071978172
53. TOMBOLINI Emilio & Figlio Via Bassi 26 60022 Castelfidardo 071 780972 fabbr. fis.
54. VICTORIA Accordions srl Via IV novembre 61 60022 Castelfidardo 071 780004 fax 071 7822593 E-mail:victoria@indi.it
55. VUEMME accordions Via Manzoni 34 60022 Castelfidardo Tel e fax 071 780509 ) E-mail: vuemme@indi.it
56. ZERO SETTE 1 srl Via Maestri del Lavoro ,15 - 60022 Castelfidardo (AN) – tel: 071 7822844 – fax: 0717822845 E-mail: zero7@imar.net


Risposta Condividi


[1]   
Da: Nick 
(Prov. Avellino)
  Re: Costruttori di organetti
[30-03-2007]  
Ammazza non sapevo esistessero tutti questi costruttori di organetti in Italia.

Risposta Condividi


[2]   
Da: Gioia 
(dal mare)
  Re: Costruttori di organetti
[30-03-2007]  
E perche' tutti, se ho ben letto, a Castelfidardo?

Risposta Condividi


[3]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Costruttori di organetti
[30-03-2007]  
L'elenco che ho fornito non enumera tutti i costruttori, ce ne sono altri sia in Italia che all'estero. Probabilmente alcuni avranno chiuso l'attività, visto lo strapotere di altri.

Gli artigiani di organetto, e di conseguenza anche di fisarmonica, sono molto concentrati a Castelfidardo (AN) perchè è lì che è stata fondata la prima fabbrica italiana di fisarmoniche diatoniche (è il nome corretto degli organetti) da un certo Paolo Soprani nel 1863.
Dal momento che la cosa può interessare vi allego una breve storia dell'organetto.

BREVE STORIA DELL’ORGANETTO
I primi esemplari di fisarmoniche diatoniche furono costruiti intorno agli inizi del XIX sec. attraverso vari esperimenti di C.F.L. Buschmann a Berlino, C. Demian a Vienna e C. Wheatstone a Londra. I primi brevetti risalgono agli anni 1821 -1822. In seguito la fisarmonica diatonica fu costruita secondo diverse tecniche, con innovazioni continue, che produssero strumenti affini, ma differenti per forma e caratteristiche, adottati nella musica popolare di tantissimi paesi.
La fisarmonica diatonica è uno strumento aerofono meccanico, ad ance libere e a doppia intonazione, costituito da un soffietto fissato su una piccola scatola rettangolare:
- aerofono perché il suono è generato da un flusso d’aria;
- meccanico perché il flusso d’aria non è di produzione umana ma generato da un mantice o soffietto;
- ad ancie libere perché queste vibrano su se stesse;
- diatonico perché i suoni sono ordinati solo nella sequenza della scala naturale in cui è accordato lo strumento;
- a doppia intonazione perché ad ogni tasto corrispondono due suoni differenti correlati al movimento del mantice.
E’ il mantice che, con il suo movimento, immette aria in due "casse" contrapposte, entro le quali sono disposte numerose ance metalliche; mediante un meccanismo di leve e molle, comandato da due tastiere, vengono aperti appositi fori ricavati sul fianco delle due casse. In tal modo si alimentano le ance con l'aria necessaria alla loro messa in vibrazione. Le ance sono accoppiate, sullo stesso foro, in modo da produrre un suono, alternativamente, con l'aria aspirata o sospinta all'esterno dal mantice. Quindi nell’organetto si ottengono due note diverse a seconda che si apra o si chiuda il mantice e questo perché le ance accoppiate non sono accordate all'unisono, ma ad un dato intervallo di distanza. Come già detto, la messa in vibrazione di queste ance è comandata da due tastiere: quella su cui lavora di solito la mano destra viene usata per suonare la melodia e quella usata dalla mano sinistra viene utilizzata per l'accompagnamento armonico-ritmico.
Per sapere come l’organetto arriva in Italia ci si deve basare sulle leggende tramandate dai pionieri dello strumento: Si racconta che, in una sera d’estate del 1863, un pellegrino straniero, di ritorno dal santuario di Loreto, si fermò presso un casolare di Castelfidardo (AN), chiedendo ospitalità per la notte. Il pellegrino portava a tracolla, oltre la bisaccia, uno strano oggetto musicale ed il contadino che l’ospitò, colpitone dalla forma e dal suono, fece in modo di appropriarsene, non si sa bene se facendoselo cedere o se disegnandolo durante la notte pezzo per pezzo.
Quel contadino si chiamava Paolo Soprani ed avviò il primo laboratorio in Italia per la costruzione di organetti.
Dal primo organetto a due bassi (detto anche “du’ botte” in Abruzzo) si passò a quelli con quattro bassi, poi con otto bassi, dodici, ecc., fino ad arrivare, agli inizi del secolo, alle moderne fisarmoniche. L'Italia, grazie a numerosi e valenti costruttori, può vantarsi di avere forse la migliore produzione di fisarmoniche del mondo.
Grazie alla sua facile trasportabilità, alla sua facilità di manutenzione, alla sua robustezza (caratteristica molto importante allora perché si girava a suonare a piedi, a cavallo o al massimo in bicicletta), all’accordatura che non doveva essere aggiustata, alla possibilità di evidenziare la ritmica con l’invenzione dei bassi ed infine la possibilità di suonare lo strumento senza essere obbligati a conoscere la musica, decretarono il grosso successo dell’organetto presso le masse popolari facilitandone la diffusione capillare. L’organetto, come la zampogna e le launeddas dalle quali ha ereditato gran parte del suo repertorio, è parte integrante della musica tradizionale e quindi, proprio perché questa musica non è scritta, si insegna col metodo orale detto “ad orecchio”, salvo poi utilizzare lo strumento per espressioni musicali di proprio gradimento se non addirittura sperimentali.

Pino


Risposta Condividi


[4]   
Da: Alfonso  
( )
  Re: Costruttori di organetti
[30-03-2007]  
"...ce ne sono altri sia in Italia che all'estero. Probabilmente alcuni avranno chiuso l'attività, visto lo strapotere di altri..."

Pino, appunto per dare voce ai piccoli artigiani che rischiano di chiudere ti prego di trovare il modo per metterli in opportuna evidenza,

Risposta Condividi


[5]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Costruttori di organetti
[30-03-2007]  
In effetti non è facile stabilire la qualità del piccolo artigiano perché molti "piccoli" di mia conoscenza prendono i pezzi precostruiti da altri artigiani, li assemblano, li fanno accordare a loro piacimento dallo stesso accordatore, ci mettono il proprio nome e poi li vendono circa allo stesso prezzo del loro "fornitore", che in genere è un costruttore più grande e rinomato. Altri "Artigiani" più grandi fanno costruire tutti i pezzi da falegnami più o meno rifiniti, anche loro assemblano i pezzi (ormai non saprebbero fare altro), ci montano le ance preaccordate e mantengono così vivo un marchio che altrimenti morirebbe. Al momento attuale so per certo che solo i Castagnari si fanno tutto in casa (tranne le ance che però si accordano da soli) con la consapevolezza di costruire uno strumento musicale.
Bisognerebbe visitare i laboratori di tutti, in momenti non sospetti, per stabilire quanti e quali siano i veri costruttori di organetti.
Comunque il mio elenco è stato un modo per dar seguito all'idea di Alfonso e, con il tempo riusciremo ad affinarlo corredandolo di notizie più dettagliate sui vari artigiani.
Pino

Risposta Condividi


[6]   
Da: tiziano 
(Roma)
  Re: Costruttori di organetti
[30-03-2007]  
Ficosecco di castelfidardo (?) Pistelli di Teramo che come tu mi hai confermato ha chiuso. Antonio Ranco- Vercelli 1890, Domenico Cavagnolo - Vercelli 1905, Egidio Galvan - Borgo Valsugana 1901, Flli Scandalli - Camerano 1900 etc. etc. tutti nomi citati nella storiografia dell'organetto ma di cui non si sa la fine

Risposta Condividi


[7]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Costruttori di organetti
[30-03-2007]  
C'è stato un brutto periodo, alla fine degli anni '70, in cui le mode musicali propendevano per le tastiere elettroniche, di conseguenza, visto che precedentemente c'era stato il boom della fisarmonica, le troppe botteghe artigiane si sono trovate in crisi per un improvviso calo della richiesta del mercato, è il caso di "Ficosecco", "Scandalli", "Cavagnolo" ed altri; alcuni furono assorbiti dai nuovi colossi della musica elettronica come la Farfisa che assorbì la "Settimio Soprani".
Un discorso a parte merita la scomparsa della più antica fabbrica di "Paolo Soprani" perché, pur essendo florida, fu chiusa grazie all'incapacità dei suoi dirigenti che predilessero la commercializzazione a scapito della qualità (basti pensare che gli ultimi organetti ricoperti in celluloide avevano la cassa in truciolato).
Pistelli, pur essendo stato forse il miglior artigiano del "du botte", terminò la sua attività con la morte del titolare, avvenuta alla fine degli anni '80, che non riuscì a trasmettere agli eredi né il mestiere né l'amore per quegli strumenti.
I sopravvissuti hanno tirato avanti con i denti nel periodo di magra ingegnandosi a costruire strumenti innovativi come le Claviette (piccole tastierine a fiato) e le pianole ad aria con compressore elettrico (versione moderna dell'armonium), e Castagnari è stato uno di questi, salvo poi, con la ripresa dell'interesse per la vecchia fisarmonica, risollevarsi e progredire puntando intelligentemente sulla qualità.
Per il fatto che l'alta concentrazione della produzione era situata a Castelfidardo, si era sviluppato anche un grande indotto sulla componentistica, per cui poi molti singoli artigiani costruivano in casa strumenti per conoscenti ed amici e questi sono stati i primi a soccombere.
Sono generalmente fini ingloriose che nessuno menziona.

Pino

Risposta Condividi


[8]   
Da: RonnaPaulina 
(Emilia/Campania)
  Re: Costruttori di organetti
[30-03-2007]  
Pino, sei un pozzo di scienza!!!

Risposta Condividi


[9]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Costruttori di organetti
[30-03-2007]  
Pino, l'organetto oltre che le orecchie affascina indubbiamente anche l'occhio, con i suoi legni, i suoi intarsi e le mille combinazioni e abbellimenti, perchè non ci delizi anche con qualche foto ? magari sempre cercando di privilegiare i piccoli e sconosciuti artigiani..

Risposta Condividi


[10]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Costruttori di organetti
[01-04-2007]  
questo è un organetto della ditta "Angelo Piccoli di Frosinone", che oltre ai classici formati costruisce dei piccolissimi organetti, questo che ho avuto anche il piacere di ascoltare è poco più grande di un pacchetto di sigarette






e questo è un bel modello definito "ciociaro"






questi sono i recapiti della ditta Piccoli:
Via le Noci, 22/a
03100 Frosinone
Telefono : 0775.294364 - 339.3312135


Risposta Condividi


[11]   
Da: giuseppe lerose 
(modena)
  Re: Costruttori di organetti
[02-04-2007]  
ho comprato un organetto DELLA NOCE a dicembre , mi hanno detto che non e difficile, aiutoooo!!!!!! qualcuno mi puo dare una mano io suono gia la fisarmonica a orecchio e qualcosa piano piano riesco a farla buona pasqua e buona musica a tutti

Risposta Condividi


[12]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Costruttori di organetti
[02-04-2007]  
Caro Giuseppe, benvenuto tra i suonatori satanici (perché l'apparizione dell'organetto decretò la decadenza della zampogna che, si diceva nel centro Italia, discendeva dal cielo, quindi, per contrapposizione, l'organetto era uno strumento demoniaco).
Dicci che tipo di strumento hai comprato (due, quattro o otto bassi) e quale repertorio ti sei proposto di imparare (o meglio ti piace di più), così potremo darti una mano.
Ciao
Pino Pontuali



Piccolo ciociaro con piccolo organetto (cinese)



Risposta Condividi


[13]   
Da: RonnaPaulina 
(Emilia/Campania)
  Re: Costruttori di organetti
[02-04-2007]  
<ho comprato un organetto DELLA NOCE a dicembre , mi hanno detto che non e difficile, aiutoooo!!!!!! qualcuno mi puo dare una mano...>

Tu che abiti a Modena, hai già conosciuto Maurizio Berselli dei Suonabanda? (tel.059.827682 ore serali)
Secondo me potrebbe darti ottime dritte per le cose di base, poi vai avanti tu da solo, visto che già suoni altri strumenti... Ciao!

Risposta Condividi


[14]   
Da: giuseppe lerose 
(modena)
  Re: Costruttori di organetti
[02-04-2007]  
Ronna Paulina ti ringrazio di cuore per il numero di tel e per il consiglio, appena avro un po di tempo gli telefonero e mi mettero daccordo a me basta poco voglio solo imparare una tarantella calabrese, qualcuna gia la faccio a modo mio .
il mio organetto e un DU BOTTE abruzzese due bassi ha un suono meraviglioso buona musica a tutti
prima dell'organetto ho comprato anche questo






Risposta Condividi


[15]   
Da: giuseppe lerose 
(modena)
  Re: Costruttori di organetti
[03-04-2007]  
caro amico pino questo e il mio organetto






Risposta Condividi