www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Mercoledi 16 Ottobre 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Avvocatista 
(Lucania)
  Radici africane (berbere) della MP Ita
[22-02-2007]  
A proposito della tesi secondo la quale molta musica popolare italiana abbia profonde affinità (se non origini) con quella africana, ed in particolare con la musica e la danza berbera, vi invito a visionare questo filmato.

http://www.ahwach-ihahan.com/ahwach.htm

Che vi ricordano quei passi di danza?

Risposta Condividi


[1]   
Da: Betsabea 
  Re: Radici africane (berbere) della MP Ita
[22-02-2007]  
..un po' la danza dei pinguini (vero dott. Pontuali?) un po' Staying Alive?


Risposta Condividi


[2]   
Da: Ronna Paulina 
(Emilia)
  Re: Radici africane (berbere) della MP Ita
[22-02-2007]  
sì però pure un poco Ballu Tundu e un poco Passo Torrau, con quei piegamenti di ginocchia... Ma siamo fuori zona, temo... o no?
"Occupata dai Fenici a partire dal IX sec. a.C. la Sardegna passò, intorno al 500 a.C., sotto il dominio di Cartagine, che la difese con successo..."
Beh, dai, se non siete troppo severi, potrebbe pure starci...

Risposta Condividi


[3]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Radici africane (berbere) della MP Ita
[22-02-2007]  
a mme me pare pizzica..

Risposta Condividi


[4]   
Da: Maruko the original 
(Longi)
  Re: Radici africane (berbere) della MP Ita
[22-02-2007]  
A me Tribal Death Speed Metal.

Chesso', ci avranno origini remotissime comuni, cioè...

Risposta Condividi


[5]   
Da: Avvocatista 
(Lucania)
  Radici africane (berbere) della MP I
[22-02-2007]  







Bet, ti ricorda qualcosa?

Risposta Condividi


[6]   
Da: Avvocatista 
(Lucania)
  Re: Radici africane (berbere) della MP I
[22-02-2007]  
Alfò, sei esattamente sulla stessa linea di qualche coreologo che sostiene la tesi secondo la quale vi siano enormi affinità tra alcune danze eseguite dalla confraternita Gnawa (quella ripresa nel video) e le forme più arcaiche di pizzica.

Risposta Condividi


[7]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Radici africane (berbere) della MP Ita
[22-02-2007]  
Avvocatì,
non è necessario l'occhio del coreologo per notare che all'inizio del filmato il secondo da sinistra accenna esattamente i primi passi che ti insegnano alla 1^Lezioni di Pizzica Tarantata e Taranta Pizzicata all'Accademia della Tarazzica Pizzantata..

Risposta Condividi


[8]   
Da: Luca 
(Caserta)
  Re: Radici africane (berbere) della MP Ita
[22-02-2007]  
Adesso dirò una cosa che forse cerrcherò il modo di cancellare...poichè ogni volta che mi arrischio ad esporla la faccio precedere da un sonoro "Prendila con le molle".
Per quello che rimane della tradizione del mio paese natale,c'è una cosa che sono riuscito a portar fuori dall' oblio,si tratta di un ritmo.
La caratteristica di questo ritmo è la grande pausa(ben due batute) tra i primi due accenti forti ed i secondi due,che richiede un lungo riempitivo tra le suddette serie di accenti,e già quì i più smaliziati penseranno che è una cosa inusuale per la tammorra.Se non fosse che questo ritmo è straordinariamente simile ad un altro ritmo,famosissimo,diffuso in tuto il nord Africa.
Da dove vi scrivo io,finquando la camorra edilizia me lo concederà(ancora per molto poco purtroppo)è possibile ammirare i monti,che non sono montagne,ma enormi crateri ricchissimi di vegetazione,da casa mia è possibile affacciarsi dentro uno di questi.Questi crateri sono il risultato dell'estrazione del tufo occorso alla costruzione della reggia di Caserta.
Quando questi crateri furono scavati i miei antichi copaesani lavorarono fianco a fianco con la manovalanza proveniente da tutto il nord africa....ed in particolare dal marocco.
In entrambe le culture durante i momenti di riposo c' era l' abitudine di fare musica....molto spesso accompagnando il canto con un tamburo retto con la sinistra e suonato con la destra...."Prendetela con le molle".

Risposta Condividi


[9]   
Da: Luca 
(Caserta)
  Re: Radici africane (berbere) della MP Ita
[22-02-2007]  
Mò non per essere troppo campanilista, ma ascoltate l' audio del video di Avvocatista e poi:
www.tammorra.com-giugliano.mp3

Risposta Condividi


[10]   
Da: Avvocatista 
(Lucania)
  Re: Radici africane (berbere) della MP I
[22-02-2007]  
Luca,

sei sulla stessa linea di Andrea Piccioni che ha visto con i propri occhi, in Marocco, una vera e propria tammorra, in tutte e per tutto uguale a quella vesuviana antica (quella con la pelle molto spessa), solo priva di "manico" al posto del quale c'è un foro per inserire il pollice.

Per non parlare di alcuni ritmi berberi (diffusi dal Sudan all'Algeria) che richiamerebbero, secondo alcuni esperti (tra i quali, credo, Lapassade), proprio le tammurriate.

Risposta Condividi


[11]   
Da: Avvocatista 
(Lucania)
  Re: Radici africane (berbere) della MP I
[22-02-2007]  
E pimontese, allora.

(Non ho un mp3 della pimontese, chi l'avesse la faccia ascoltare, per cortesia)

Risposta Condividi


[12]   
Da: Luca 
(Caserta)
  Re: Radici africane (berbere) della MP Ita
[22-02-2007]  
Eh Avvocatista azzarderò di più:
Hai presente la rotazione del tamburo sull' asse del pollice che alcuni utilizzano come abbellimento durante alcune tammurriate?
In marocco sul bendir si fà lo stesso per produrre un particolare slap con la mano sinistra.

Risposta Condividi


[13]   
Da: Avvocatista 
(Lucania)
  Re: Radici africane (berbere) della MP I
[22-02-2007]  
Se non ricordo male, la presenza berbera (stanziale) in Italia è ben precedente a quella dell'epoca di costruzione della Reggia di Caserta.

Tra le altre cose, una nutrita colonia fu "deportata" da Federico Secondo dalla Sicilia alle Puglie (a Lucera, in particolare), parliamo della prima metà del 1200.








Risposta Condividi


[14]   
Da: Betsabea 
  Re: Radici africane (berbere) della MP Ita
[22-02-2007]  
uuuuuuuuuuuuuh avvocatista mio figlio il piccolo che suona la mia Lira!! mi mandi la foto che voglio vederla meglio??

: )



Risposta Condividi


[15]   
Da: Avvocatista 
(Lucania)
  Re: Radici africane (berbere) della MP I
[23-02-2007]  



Bet. Ecco la tua amata Lira (o Rebâb come la chiamano nel Maghréb)



Risposta Condividi