www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Giovedi 27 Giugno 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Alfonso 
  etimologia nella cultura di trad. orale
[15-04-2009]  
capiterà anche a voi di imbattersi in termini all'apparenza incomprensibili, e in questa ultima settimana me ne sono capitati ben tre fra capo e collo

"vrola"

usato nel cilento per indicare la zeppa dei flauti

"tomare"

usato nel salernitano per indicare l'azione di torcere il fusto dei polloni per estrarre il legno dalla corteccia per realizzare il flauto di corteccia

"sangiullo"

sempre nel salernitano per indicare il flauto di corteccia così ottenuto.

C'è qualche anima buona che ci possa spiegare l'origine di questi termini ?

Risposta Condividi


[31]   
Da: Alfonso 
  Re: etimologia nella cultura di trad. orale
[21-09-2011]  
mi piacerebbe conoscere l'area di estensione nonchè il significato attribuito al verbo "scarceddàre" con il quale nel Cilento si indica l'azione di "mescolare in modo disordinato" o meglio ancora "ridurre in stato deplorevole"

Risposta Condividi