www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Venerdi 24 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Alfonso 
( )
  arundo donax
[01-11-2008]  
da wikipedia:

"La Canna comune (Arundo donax Linnaeus, 1753) o canna domestica è una pianta erbacea perenne e dal fusto lungo, cavo e robusto, che cresce in acque dolci o moderatamente salmastre. La sua area di origine si estende dal bacino del Mediterraneo al Medio Oriente fino all'India, ma attualmente la canna si puó trovare sia piantata che.." http://it.wikipedia.org/wiki/Arundo_donax

tutti noi abbiamo goduto dell'inaspettato successo ottenuto su questo sito del topic "costruttori di flauti di canna", che ad oggi è stato visitato (il topic) da circa 22.000 (vendiduemila) visiatori, il cui merito è dovuto a Giancarlo Petti e a tanti altri che non nomino per non rischiare di dimenticarne qualcuno,

detto questo passo al dunque: ho pensato di aprire questo topic per spezzare una lancia a favore della canna endemica italiana (arundo donax), quella pianta "infestante" che cresce un pò dappertutto e sopratutto lungo i fossi, dal livello del mare fino alle prime montagne,

naturalmente la mia curiosità e il mio interesse vanno alla miriade di impieghi e usi quotidiani di questo straordinario vegetale, dai più ai meno conosciuti, nella convinzione che l'ampia diffusione e disponibilità di questo vegetale ha influito in maniera determinante nella nostra vita quotidiana e quindi nella nostra cultura

per esempio: il pomodoro San Marzano conosciuto ed esportato in tutto il mondo (prima che fosse coltivato anche in Cina) non sarebbe mai esistito se non avesse avuto lal possibilità di arrampicarsi sulle caratteristiche impalcature di canne,




nè sarebbero mai nati i più noti versi della tradizionale tammurriata: " rind' 'e lign' 'è pummarole nui facimme arind e a fore.."

in quanto solo l'altezza raggiunta delle "ligne" di pummmarole, grazie all'impalcatura realizzata con le canne arundo donax, permetteva di svolgere quella attività "extralavorativa" stigmatizzata dalla voce popolare come "arind e a fore"..

e come sempre: a voi la palla, con preghiera di rimanere il più possibile nell'argomento, di cui (ribadisco) l'aspetto musicale è solo uno dei mille..

Risposta Condividi


[91]   
Da: Rino 
( giringiro)
  Re: arundo donax
[06-10-2012]  
Un maestoso canneto interminabile per l'Amico Giancarlo.


nei pressi di roma



Risposta Condividi


[92]   
Da: nicola 
(Contrada (AV))
  Re: arundo donax
[04-02-2013]  
Qualcuno quest'anno ha già calcolato il periodo giusto per la raccolta? Grazie

Risposta Condividi


[93]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: arundo donax
[04-02-2013]  
Ciao Nicola.
Ci siamo: il periodo migliore è proprio in questi giorni.
Dal 28 Gennaio fino al 10 Febbriaio.
Poi se ne parla dal 26 Febbraio fino al 10 Marzo.
Saluti.

Risposta Condividi


[94]   
Da: Nicola 
  Re: arundo donax
[05-02-2013]  
Grazie Giancarlo sempre preciso e puntuale.

Risposta Condividi


[95]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: arundo donax
[05-02-2013]  
;-)
...Sempre a disposizione! ;-)

Risposta Condividi


[96]   
Da: Angelo Stara 
(Cagliari)
  Re: arundo donax
[08-02-2016]  
Buon pomeriggio a tutti, mi chiamo Angelo Stara e scrivo dalla Sardegna (Cagliari); ho trovato questo interessantissimo forum digitando su google la parola chiave "Arundo donax"; sono un polistrumentista sia di strumenti a corda che di strumenti a fiato; questi ultimi me li costruisco con molta passione e meticolosità:
Suono musica Andina (tradizionale e Moderna) e Nueva Cancion Cilena (per intenderci Violeta Parra, Inti-Illimani, Quilapayun ect) con un Gruppo del mio paese.
Per realizzare i miei strumenti ho comprato il Bambù Peruviano, sia per fare le Quenas e i Quenachos, sia per fare i Sikus o Zampoñas (chiamati erroneamente Flauti di Pan).
Da sempre pensavo di non trovare canne con caratteristiche particolari, tipo lunghezza fra nodo e nodo e un minimo di diametro costante, (di fatto non abbiamo quel bambu simile a quello della "selva andina"); quando un giorno ho trovato un cespuglio isolato di arundo donax che aveva delle canne con dei nodi che arrivavano a distanziarsi anche di 50 cm. Son rimasto scioccato!!!!
Al cosa che chiedo a voi esperti è per quale motivo non il nodo non riesce a "indurirsi nella parte centrale....è un problema di quel "cespuglio la" o è la pianta "ammalata"??
Stasera se riesco vi metto alcune foto dei miei strumenti e delle canne che ho fatto stagionare....cosi vi spiego meglio.
Vi ringrazio in anticipo e rinnovo i complimenti per il forum.


Risposta Condividi


[97]   
Da: Damiano Nicolella 
(Martina Franca TA)
  Re: arundo donax
[06-09-2016]  
Ciao a tutti,

dopo mesi di latitanza mi faccio risentire... giusto per aggiornare vi dico la mia sulla raccolta delle canne dale nostre parti (Valle d'Itria, Puglia).

Generalmente vado a raccogliere le canne in un bel canneto fra Martina Franca (il mio paese) e Ostuni. Il periodo migliore è quando le canne non sono in vegetazione, e cioè fra gennaio e la prima luna di febbraio (come mi ha detto saggiamente un panieraio di Cisternino, "pi la Cannulore la canne jè fuore", per la Candelora la canna è già fuori stagione). Altrimenti il barbatrucco per avere canne buone anche fuori stagione è tagliarne un bel quantitativo semiverdi e lasciarle stagionare qualche settimana. Con le canne faccio le cupe-cupe, mi piacerebbe fare anche i flauti ma sono ancora al di là della mia portata.

Vostro Damy

Risposta Condividi