www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Mercoledi 22 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Alfonso 
(Grande Lucania)
  LEGNI
[16-05-2008]  
chi conosce la tuya ?

la tuya viene spesso usata come legna da ardere e invece è un legno bellissimo, durissimo e odoroso, poco resinoso rispetto alle altre conifere (credo che sia una conifera), la sua radica poi è veramente bellissima tanto che viene usata per fare piccoli gioielli in legno e per decorare e nobilitare tanti oggetti

se avete bisogno di legni particolari e non li trovate nelle segherie potete dare un'occhiata qui http://www.riwoods.com/quotazionilegni.asp , ci sono stato un paio di anni fa e posso dire che il proprietario è molto gentile, se venite in treno da Milano siccome la ditta è a circa 1 km dalla stazione se può vi viene volentieri a prendere alla stazione ferroviaria,

e se non vi passa nemmeno per la testa di andarci potete scegliere il legno sul sito e farvelo spedire tranquillamente a casa, se si tratta di materiale già pronto (con pagamento tramite bonifico online) in 4 giorni dall'ordine vi arriva comodamente in braccio, l'unica cosa è che dovete fare un ordine minimo di 150 euro

io l'ho usata per farci i sonagli di legno per un tamburello che potete vedere qui http://www.alfonsotoscano.it/forum/Subject.asp?S_ID=483&H_ID=36&pageid=2&show=1

per chi fosse in possesso di altre informazione (foto, carattersitiche) sulla tuya vi prego di contribuire perchè non sono riuscito a trovare niente su questo legno, le uniche informazioni che ho le ho desunte dall'uso di alcuni pezzi di tuya raccolti qui e là

Risposta Condividi


[76]   
Da: Antonio 
(Viterbo)
  Re: LEGNI
[12-01-2012]  
non sono riuscito a trovare tutti i dati dell'esperimento, ma leggendo l'articolo originale in inglese mi sono sorti dei dubbi riguardo all'attendibilità dello stesso. In pratica mi pare che il numero di persone scelte e come sono state fatte suonare non sia rappresentativo (non voglio rispolverare elementi di statistica ma la deviazione standard....lascia a desiderare).
inoltre, mi si perdonerà lo scatto di orgoglio italiano, mi pare di capire che i musicisti fossero tutti americani e ipotizzo, musicisti abituati a suonare strumenti di pregio di nuova costruzione che vanno incontro ad esigenze e gusti moderni. Pertanto credo sia probabile che fossero incapaci di riconoscere il "gusto" di uno Stradivari, e quindi gli hanno preferito strumenti di nuova costruzione.
Si potrebbe fare una serie di analogie con i cibi, col vino, con le donne...ma ve li risparmio.
é l'ennesimo tentativo (tra l'altro mi pare riuscito) di distruggere la cultura italiana...

Risposta Condividi


[77]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: LEGNI
[12-01-2012]  
A volte, in questi esperimenti, ci si sbaglia.
...Il grande Charles Chaplin nel 1915, partecipò ad un concorso come sosia di se stesso.
Chiaramente all'insaputa della giuria.
Oltre a non vincere la competizione, non arrivò neppure alla fase finale.
L'episodio fu riportato dal Chicago Herald del 15 luglio 1915

Risposta Condividi


[78]   
Da: alfonso 
  Re: LEGNI
[11-02-2013]  
quando si gioca con i legni non si può fare a meno di sentirne gli odori,
di recente m'è capitato per la prima un pezzo di palissandro, dono di un amico, ebbene lavorandolo ho avuto la netta sensazione che odorasse tale e quale al "bois de rose",
è normale ?

Risposta Condividi


[79]   
Da: alfonso 
  Re: LEGNI
[01-10-2013]  
premesso che nel web si trovano esaurienti informazioni sulle caratteristiche merceologiche dell' IPE' scrivo per sapere se qualcuno abbia notizie sul suo uso in qualche strumento musicale o sulle eventuali qualità acustiche



Risposta Condividi