www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Mercoledi 19 Giugno 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: RonnaPaulina 
(Emilia/Irpinia)
  Chiedo dritta a zampognari
[16-04-2008]  
Una domanda per suonatori di aerofoni a sacco.
Sapete perchè il baghèt bergamasco in particolare (ma *credo* anche tutte le zampogne) è chiamato "la sacca del diavolo"? (Tra l'altro, Giancarlo Nostrini ha intitolato così una sua storica trasmissione radiofonica su Radio Popolare.) Valter Biella, costruttore, scrive che fu messo all' indice nei secoli scorsi dalla Chiesa che lo definiva la "sacca del diavolo" in quanto utilizzato in feste popolari a volte smodate, ma conoscete una leggenda più specifica, un'historiola più particolareggiata o me la devo inventare io? Grazie!

Risposta Condividi


[31]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Chiedo dritta a zampognari
[07-06-2008]  
eehh?? come abbiamo potuto dimenticare ?!? eehh ? lo dicevo che stiamo perdendo colpi.. ho cominciato a sospettarlo da quando hai sorvolato sull'insorvolabile "flauto da eunuco" e sull'ultimo post dell' "interpretazione inconografica"..

Risposta Condividi


[32]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Chiedo dritta a zampognari
[28-12-2008]  
mi viene un dubbio:

nella zampogna i fori del ceppo dove si innestano le canne sono cilindrici o leggermente conici ?

Risposta Condividi


[33]   
Da: Giancarlo Petti 
(Montefalcone )
  Re: Chiedo dritta a zampognari
[28-12-2008]  
Caro Alfonso, i fori nella "campana" o "testata" o "Vosca", sono leggermente conici.
E' necessario che lo siano, affinchè l'aderenza tra canna e parete del foro stesso, sia sempre garantita, anche semplicemente, "tirando" un pò più sopra le canne e bloccandole di nuovo.
La perfetta aderenza parete-canna foro-campana, oltre a garantire che le canne non cadano, serve anche ad evitare "spifferi" e perdite di aria.
Quando non si suona per molto tempo, o d'estate, il legno si secca, diminuendo di volume ed occorre controllare, prima dell'uso, che le canne sia perfettamente inserite nel loro alloggiamento.
E' un gesto automatico, che tutti fanno, appena prendono in mano la zampogna.
Saluti, Giancarlo.
Ps nelle zampogne molisane, è tutto leggermente conico: interno canna, fori campana, sezione interna ed esterna campana....


Risposta Condividi


[34]   
Da: Giancarlo Petti 
(Montefalcone )
  Re: Chiedo dritta a zampognari
[28-12-2008]  
...Un'altra cosa: l'inclinazione dei fori nel "ceppo" darà la forma voluta allo strumento!
Fori molto inclinati rispetto all'asse, daranno una posizione delle canne molto aperta, fori poco inclinati una posizione delle canne molto chiusa!
A volte le canne si toccano tra loro.... tutta colpa dei fori nel ceppo.
Saluti, Giancarlo

Risposta Condividi


[35]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Chiedo dritta a zampognari
[28-12-2008]  
grazie Giancarlo, come sempre sei stato chiarissimo ed esaustivo e le tue indicazioni mi saranno preziose,
devo farti un'altra domanda ma non voglio inquinare il topic e quindi passo a "ingegnamoci"

Risposta Condividi