www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Martedi 18 Giugno 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: RonnaPaulina 
  Testamento Avvelenato versione centrosud
[04-02-2008]  
Ho letto che la ballata epico-lirica “Il testamento dell’Avvelenato” viene ritrovata nel nord Italia dal XVI/XVII secolo, è citata in un repertorio di canti popolari pubblicato nel 1629 a Verona da Camillo detto il Bianchino, fiorentino, e riprodotta poi nell'Egeria del Wolf nel 1892; ed oggi, però, si ritrova anche nell’Italia meridionale.

Io ne conoscevo già la versione emiliana diffusa dalla Piva dal Carner e che potete ascoltare qui:
http://it.encarta.msn.com/media_121634553/Il_testamento_dell%E2%80%99avvelenato.html

(Testo)
Dove t’è sté ier sira, figliol mio Rico
Dove t’è sté ier sira cavaliere gentile?
Sun sté da me sorela, mama la mia mama
Sun sté da me sorela che il mio cuore sta male
Che t’ha dato da cena , figliol mio Rico
Un’anguillina arrosto mama la mia mama
Che perta è sté la tua, figliol mio Rico
La testa e non la coda, mama la mia mama
Dove te l’ha condita, figliol mio Rico
In un piattino d’oro, mama la mia mama
Andèe a ciamer al prete, mama la mia mama
Sin vot mai fèr dal prete, figliol mio Rico
Mi devo confessare, mama la mia mama
M’avete avvelenato e il mio cuore sta male


Perciò vi chiedo: qual è la versione che si canta e ascolta nel Sud Italia? Potete postarne le parole?

La versione brianzola, quella cantata dal coro ANA di Milano, ha il seguente testo, un poco differente da quello emiliano:

Dove si stà ier sira figliol mio caro fiorito e gentil. Son stà dalla mia dama signora mama mio core sta mal. Cosa v'ha la dà de cena figlio mio caro fiorito e gentil Un'inguilletta arrosto signora mama mio core sta mal L'avì mangiada tüta figlio mio caro fiorito e gentil. Non n'ho mangià che mezza signora mama mio core sta mal. La v'ha giüst dà 'l veleno figliol mio caro fiorito e gentil Mandè a ciamà 'l notaro signora mama mio core sta mal. Perchè ciamà 'l notaro figliol mio caro fiorito e gentil. Per fare testamento signora mama mio core sta mal. Cosa lassè a vostra mama figliol mio caro fiorito e gentil. Ghe lasso il mio palasso signora mama mio core sta mal. Cosa lassè ai vostri servi figliol mio caro fiorito e gentil La strada d'andà a messa signora mama mio core sta mal Cosa lassè a vostra dama figliol mio caro fiorito e gentil La forca da impiccarla signora mama mio core sta mal.

Qui c’è un’altra versione lombarda:
http://www.thanatos.it/arte/musica/testi_musicali/musica_tradizionale_frame.htm


Anche nella versione dei Tendachent (Piemonte), “TESTAMENTO DELL'AVVELENATO (trad.) / TOSSI (M. Martinotti)”, il marito, sentendosi morire ed intuendo di essere stato avvelenato dalla moglie, chiama il notaio per fare testamento: a ciascun membro della famiglia dona parte dei propri averi, ma alla moglie lascia solo la corda con la quale verrà impiccata.

Non voglio allargare troppo la ricerca a livello geografico, perciò qui non mi dilungo sulla versione scozzese “Lord Randal” che s’ipotizza derivi da un testo proveniente dalla zona di Castelluccio di Norcia, sui Monti Sibillini, (ne potete trovare parole su Wiki) e neanche sulle versioni americane, dove il marito lascia alla moglie un barile di polvere per farla saltare in aria, ...

...m’interesserebbero le versioni dell’Italia centro-meridionale!!!

Grazie!








Risposta Condividi



Pagina 1

[1]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Testamento Avvelenato versione centrosud
[05-02-2008]  
Ciao Ronna,
é interessante la tua ricerca, però personalmente, benché abbia scartabellato nel mio archivio, non ho trovato nessun canto sul testamento dell'avvelenato. Ci sono molte versioni della "donna lombarda" che cerca, invano, di avvelenare il marito.
D'altra parte sai bene che il centro sud è sempre stato più maschilista e pertanto sono rarissime le ballate dove è l'uomo a soccombere.
Se ne scoprirò qualcuna te le posterò.

Pino

Risposta Condividi


[2]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Testamento Avvelenato versione centrosud
[07-02-2008]  
Ciao Ronna!
Anche io, come Pino, ho scartabellato nel mio archivio, tirando fuori alcune notizie relative all'argomento della tua ricerca.

Tutti coloro che si occupano di musica popolare e di ricerca, anche da semplici appassionati, prima o poi hanno incrociato “Il testamento dell'avvelenato”, ballata di origine italiana che si è diffusa anche fuori dal nostro paese ed è diventata una delle più conosciute delle Isole Britanniche, come Lord Randal (titolo datole da Child).

Come sai, è attestata in fonti scritte dalla prima metà del XVII secolo, nell' “Opera nuova nella quale si contiene una incatenatura di più villanelle ed altre cose assai ridiculose” di Camillo detto il Bianchino (Verona 1629) e nella “Cicalata in lode della padella e della frittura” del canonico Lorenzo Panciatichi (1656) in Lorenzo Panciatichi, Scritti vari. Firenze , Le Monnier , 1856 e poi Alessandro D'Ancona, La poesia popolare italiana. Livorno, Giusti 1906.

-Roberto Leydi, Guida alla musica Popolare in Italia 2. I Repertori. Libreria Musicale in Italia. 2001, Lim Editrice srl.

Sarà utile, se non l'hai già fatto, leggere VALERIA BRUNETTI, La Ballata di Lord Randal nella tradizione anglosassone e italiana. Università degli studi di Bologna.Dipartimento di musica e spettacolo. Preprint n.16, 1991.

La Brunetti prende in esame 168 testi italiani e britannici e ne evidenzia le coincidenze e le differenze.
In 25 testi italiani il protagonista, la sera precedente è stato dall'amante/fidanzata, come in 18 testi angloamericani.
In 36 testi italiani ha mangiato anguilla, come in 49 testi angloamericani.
In 6 italiani ha dato gli avanzi al cane, come in 21 testi angloamericani.
In 16 testi italiani la persona ricordata nel testamento è il padre, invece 42 nei testi angloamericani.
In 27 italiani la madre, 44 negli angloamericani.
In 19 italiani è il fratello, 38 negli angloamericani.
In 21 italiani è la sorella, 40 negli angloamericani.
In 21 italiani è l'amante, 38 negli angloamericani.
In 5 italiani è la moglie come 5 negli angloameicani.

In 27 testi italiani, il protagonista lascia a chi lo ha avvelenato la corda per impiccarsi, 33 nei testi angloamericani.

Per i testi britannici, si può vedere Francis J. Child The English and Scottish Popular Ballades. Boston, 1882-1888, per le melodie Bertrand H. Bronson, The Traditional Tunes of the Child Ballades. Princeton University Press, 1959-1972, vol.1.

Appena trovo altro, lo posto immediatamente.

Saluti, Giancarlo.

Risposta Condividi


[3]   
Da: Giancarlo Petti 
(molise)
  Re: Testamento Avvelenato versione centrosud
[07-02-2008]  
Per il testo integrale della "Cicalata" di Lorenzo Panciatichi:

http://books.google.it/books?id=0xQNAAAAYAAJ&pg=PA21& dq=cicala#PPA32,M1

Il riferimento "all'avvelenato" è a pag. 32!

Saluti, Giancarlo

Risposta Condividi


[4]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Testamento Avvelenato versione centrosud
[07-02-2008]  
Gianca', sei stato grande!
Un abbraccio
Pino

Risposta Condividi


[5]   
Da: Giancarlo 
  Re: Testamento Avvelenato versione centrosud
[07-02-2008]  
Pino sei tu il grande!!!
Lo dimostri in ogni occasione possibile, anche in questa!!!

...Vabbè... questo forum è pieno di "grandi", ma siccome ti conosco di persona, la stima è maggiore!!!

Saluti, Giancarlo.

Risposta Condividi


[6]   
Da: RonnaPaulina 
  Re: Testamento Avvelenato versione centrosud
[07-02-2008]  
Grazie a tutti, siete tutti grandi!
Aspetto tuttavia ancora fiduciosa ed ottimista chi posterà un testamento dell'avvelenato dell'Italia centro-meridionale...
;o)

Un saluto speciale a Pino e Giancarlo
:oD

Risposta Condividi


[7]   
Da: Betsabea 
  Re: Testamento Avvelenato versione centrosud
[11-02-2008]  
io l'archivio lo sto facendo con le cose di Ronna.... : )

Risposta Condividi


[8]   
Da: RonnaPaulina 
  Re: Testamento Avvelenato versione centrosud
[11-02-2008]  
Ahahaha, Betsabea!!! Tu mi tiri su il morale... ;o)

Risposta Condividi


[9]   
Da: betsabea 
  Re: Testamento Avvelenato versione centrosud
[12-02-2008]  
Tu scherzi?!!
Io ho la cartella RonnaP sotto documenti! : )

Risposta Condividi