www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Lunedi 20 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Alfonso 
  segnala un evento
[20-12-2007]  
vi segnalo un evento, un caso di commistione tra genio e musica popolare, e lo segnalo perchè sarà ineterssante vedere il risultato, ricordate "ti regalerò una rosa" ?...

il 21 Dicembre al Lian Club di Roma Simone Cristicchi presenta un inedito Racconto di Natale
La vicenda (che vede Simone Cristicchi interpretare alcuni brani dedicati al Natale) si snoda come un viaggio nel passato che passa per una critica al consumismo del presente, e l' immagine di un futuro non privo di speranza.

Inedita anche la formazione che lo accompagna: Cristicchi sarà sul palco con tre bravissimi musicisti che eseguiranno musiche tratte dalla tradizione popolare natalizia.
Il racconto è affidato ai pensieri lucidi e sognanti di Giacomino, un bambino di 13 anni che si appresta a festeggiare la Vigilia di Natale con la sua famiglia strampalata. La nonna e il Natale di tanti anni fa a Rocca di Papa, il padre miscredente che smonta le credenze, e una Mamma incinta al nono mese di gravidanza.

Formazione:
Simone Cristicchi, voce;
Raffaele Pinelli: organetto;
Marco Cignitti: Zampogna;
Massimo Cusato: Rumori e percussioni

Lian Club :Via Degli Enotri 8 (S.Lorenzo)-Roma.


Risposta Condividi


[286]   
Da: marco 
(Subbiacu)
  Re: segnala un evento
[10-08-2012]  
A subiaco ( Rm) il 2 settembre 2012, terza edizione di " Di legno, di canna, di pelle" festival e mostra mercato della liuteria tradizionale
Un incontro per conoscere i costruttori ed i suonatori degli strumenti della tradizione agropastorale, il programma è in fase di definizione, per adesso posso dirvi quello che non ci sarà: non ci saranno palchi, non ci saranno amplificazioni, ne concertoni, questo nel tentativo di mantenere quella atmosfera di interscambio, partecipazione e conoscienza reciproca che ha caratterizzato le prime due edizioni del festival.
Tutti i costruttori di strumenti tradizionali che volessero intervenire possono contattarmi su fb. lo stand ed il vitto sono aggratisse!

Marco Cignitti.










Risposta Condividi


[287]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: segnala un evento
[09-11-2012]  
Rettifica da portare sul "Calendario" degli eventi.
Il programma pubblicato era una vecchia bozza che ha subito delle modifiche. Tra le quali una riguarda il sottoscritto che non parteciperà all'evento pubblicizzato per il giorno 01/12/2012.
Il nuovo programma completo e aggiornato si può consultare all'indirizzo:

http://www.facebook.com/events/433259776723160/

UMBRIA TRADIZIONI IN CAMMINO
Perugia- CERP Centro Espositivo Rocca Paolina
24 Novembre-2 Dicembre

MOSTRE-CONCERTI-APPROFONDIMENTI-SEMINARI-STAGE-LEZIONICON CERTO INTORNO ALLE TRADIZIONI ORALI IN VALNERINA E NEL TERRITORIO REGIONALE

Umbria Tradizione in Cammino è il progetto di valorizzazione delle tradizioni orali del CEDRAV (Centro per la Documentazione e Ricerca Antropologica in Valnerina e dorsale appenninica umbra) e Associazione Sonidumbra, un’idea di intervento sui temi specifici della tradizione, un modello di valorizzazione che coniuga approfondimento–spettacolo-cultura permanente del territorio.
Grazie al sostegno economico del BIM (Consorzio Bacino Imbrifero Montano Nera e Velino) il Centro Espositivo Rocca Paolina della Provincia di Perugia ospiterà una serie di iniziative dedicate alle culture orali della Valnerina in particolare e più in generale dell’Umbria con mostre etnografiche, fotografiche, seminari, stage pratici (tamburello, danze tradizionali umbre, saltarello) concerti, rassegne di gruppi spontanei della tradizione, lezioni concerto per le scuole, tavole rotonde, mostre mercato di strumenti della tradizione e dell’editoria umbra.
Il simbolico “treno delle tradizioni” (con informatori, cantori, gruppi, istituzioni, mondo accademico come tanti specifici “vagoni”) farà tappa in diverse STAZIONI:

• Saltarello: è lo spazio per vivere in prima persona l’universo del saltarello cantato, ballato, suonato.
• “Ecco Maggio…”: luogo per conoscere il ciclo festivo del Maggio in Umbria.
• Riflessioni : luoghi dove fermarsi per approfondire temi specifici con tavole rotonde-concerti eventi, presentazioni libri
• Sega la vecchia: la rappresentazione di teatro popolare più importante in Umbria
• Mostra Mercato: liutai, costruttori di strumenti musicali tradizionali come tamburelli, organetti, chitarre, zampogne, percussioni, insieme ad editori umbri che espongono pubblicazioni tematiche inerenti le tradizioni del territorio.
• Umbria Tradizioni in Cammino: mostre e videoproiezioni sugli itinerari dei saperi tradizionali in Valnerina.

All’interno delle stazioni saranno dislocate le seguenti mostre:
- “Itinerari dei saperi tradizionali”
-Strumenti musicali della tradizione umbra
-Ceri, fuochi alberi di Maggio
-Voci e volti della memoria
- Sega la vecchia
- Simboli e segni dell’oralità contemporanea. Un viaggio nella musica tradizionale italiana

PROGRAMMA
Il programma degli eventi è diviso in tre sezioni

SUONI E PAROLE
Incontri, tavole rotonde, a metà tra approfondimento teorico e “spettacolo” musicale con la partecipazione di ricercatori insieme agli informatori tradizionali e gruppi di ripresa.
LE OFFICINE DELLA TRADIZIONE
Occasioni per entrare nel mondo tradizionale da protagonisti con STAGES PRATICI aperti a tutti.
TRADIZIONI IN SCENA
Sezione dedicata alla riproposta con concerti, eventi che partendo dall’utilizzo degli elementi tradizionali tendono ad un ascolto moderno e “spettacolare”.

SABATO 24 NOVEMBRE

Ore 17.30 Inaugurazione
Presentazione manifestazione Umbria Tradizioni in Cammino
Intervengono:
Donatella Porzi (Assessore alla Cultura e Politiche Sociali Provincia di Perugia)
Fabrizio Bracco (Assessore ai Beni e Attività Culturali Regione Umbria)
Pietro Bellini (Presidente CEDRAV)
Fulvio Porena (Direttore CEDRAV)
Egildo Spada (presidente BIM)
Giancarlo Baronti (Direttore Dipartimento Uomo & Territorio e direttore scuola di specializzazione in Beni demoetnoantropologici Università degli Studi di Perugia)
Antonio Batinti (Dipartimento Scienze del Linguaggio, Università per Stranieri di Perugia)
Marco Baccarelli (Associazione Sonidumbra)

ore 18.30 TRADIZIONI IN SCENA
Concerto “E BALLO SIA”
SONIDUMBRA

DOMENICA 25 NOVEMBRE

ore 10.00 SUONI E PAROLE
Presentazione del libro Le storie dei Cantastorie
di Luigi Gambacurta
Esempi dal vivo a cura di Sabrina Gambacurta (voce) e di Tiziano Fischi (fisarmonica).

ore 10. 45 SUONI E PAROLE
LIUTAI E COSTRUTTORI PROTAGONISTI
Strumenti della tradizione popolare del piceno. chitarra battente, tamburello, flauto di corteccia, flauto di sambuco, lu rebbecò (bassetto popolare).
Recupero, ricostruzione e uso a cura di Pierfilippo Melchiorre

ore 11.30 SUONI E PAROLE
SEGA LA VECCHIA
Incontro con gli autori del libro Séga seghin’ segamo... Studi e ricerche su “Sega la vecchia” in Umbria
A cura di
Giancarlo Baronti (Università di Perugia)
Giancarlo Palombini (Università di Perugia)
Daniele Parbuono (Università di Perugia)
Sergio Ragni (Centro Universitario Teatrale di Perugia)
Roberto Ruggieri (Centro Universitario Teatrale di Perugia)
Rappresentazione del “SEGA LA VECCHIA”
Gruppo spontaneo di Cerqueto (Pg)

-------------------

Dalle ore 15.30 TRADIZIONI IN SCENA
FESTA UMBRA
Protagonisti della tradizione

15.30 Festa a ballo
Il folk danzato in Umbria
Gruppo folk Spoletino (Spoleto)
La Frullana (Pietralunga)
Agilla e Trasimeno (Castiglion del Lago)

17.30 Cantare la festa
Repertori rituali e di festa dei gruppi di ripresa del territorio
Maggiaioli di Valfabbrica,
Antichi sapori (Gualdo Tadino),
Cantori di Valtopina,
Ricordi e canti (Foligno),
Gruppo Passione in dialetto (Civitella D’Arna)
Gruppi spontanei

Con:
Benito Ripoli presidente FITP (Federazione Italiana Tradizioni Popolari)
Andrea Tondolo presidente FAFIT (Federazione Associazioni Folkloriche Italiane)
Giancarlo Baronti (Università di Perugia)
Giancarlo Palombini (Università di Perugia)
Daniele Parbuono (Università di Perugia)
Marco Baccarelli ( Umbria Tradizioni in Cammino)

MARTEDI 27-MERCOLEDI 28-GIOVEDI 29

Dalle 16.00-19.30: apertura mostre per il pubblico

VENERDI 30 NOVEMBRE

Dalle ore 10.00 SUONI E PAROLE
Gli zampognari in cattedra
La Vecchiarella e Lu Suffiu : gli “Halloween” della Valnerina
Lezione-concerto per le scuole
A cura di Marco Baccarelli, Massimiliano Dragoni

Ore 15.30 SUONI E PAROLE
Approfondimenti dedicati alle sezioni della Libera Università Popolare e UNITRE dell’Umbria.

Ore 16.30 SUONI E PAROLE
I “POETI” DELLA TRADIZIONE
Il canto in ottava rima nel territorio della Valnerina.
Concerto-tavola rotonda sul tema dell’ottava rima e brevi presentazioni di pubblicazioni tematiche curate dal CEDRAV, VOXTECA ed altri autori.
Intervengono:
Fulvio Porena (direttore CEDRAV)
Agostino Lucidi (CEDRAV)
Egildo Spada (direttore BIM)
Antonio Batinti (Voxteca - Università per Stranieri di Perugia)
Antonello Lamanna (Voxteca - Università per Stranieri di Perugia)
Agnese Benedetti (ricercatrice)
A seguire
Proiezione frammenti tratti dal documentario “Dall’ottava rima al rap.
Usi e funzioni dei dialetti in Umbria” (Radar Edizioni) di Antonio Batinti Antonello Lamanna
(Voxteca - Dipartimento di Scienze del Linguaggio – Università per Stranieri di Perugia)

Con la partecipazione dei cantori: Riziero Flammini Giampiero Giamogante, Donato De Acutis,

ore 18.00 TRADIZIONI IN SCENA
Gruppo musicale I CANTORI DELLA VALNERINA


SABATO 1 DICEMBRE

Dalle ore 10.00 SUONI E PAROLE
Gli zampognari in cattedra
La Vecchiarella e Lu Suffiu : gli “Halloween” della Valnerina
Lezione-concerto per le scuole
A cura di Marco Baccarelli, Massimiliano Dragoni

Dalle ore 15.30 SUONI E PAROLE
L’ALBA DEL SALTARELLO
Suonatori, cantori, ballerini di saltarello
Stili esecutivi del saltarello suonato e cantato
Andrea Delle Monache, Marco Cignitti ( Lazio )
Marco Baccarelli ( Umbria)
Marco Meo ( Marche )

A seguire L’OFFICINA DEL SALTARELLO
Kermesse libera di suonatori, cantori, danzatori di saltarello aperta a TUTTI
Biglietti omaggio per l’estrazione di 3 tamburelli tra tutti i partecipanti (ballo-canto-danza)

ore 15.30-18.30 STAGE PRATICO DANZE
SALTARELLI E MANFRINE della TRADIZIONE UMBRA
Stage pratico a cura di Giuseppe Gala e Tiziana Miniati
(Ass.Taranta-consulta scientifica FITP) prenotazione obbligatoria

15.30-18.30 STAGE PRATICO di TAMBURELLO
QUEL COSO TONDO DI CARTA PERGAMENA
A cura di Massimiliano Dragoni prenotazione obbligatoria

ore 18.00 TRADIZIONI IN SCENA
Gruppo musicale ARMONIA e TRADIZIONE

ore 18.30 TRADIZIONI IN SCENA
TUTTE LE STRADE CANTANO: Concerto della NUOVA BRIGATA PRETOLANA

DOMENICA 2 DICEMBRE


10.00-13.00 STAGE PRATICO DANZE
SALTARELLI E MANFRINE della TRADIZIONE UMBRA
a cura di Giuseppe Gala e Tiziana Miniati
(Ass.Taranta-consulta scientifica FITP)

10.00-11.00 STAGE PRATICO di TAMBURELLO
QUEL COSO TONDO DI CARTA PERGAMENA
A cura di Massimiliano Dragoni

ore 10.00 SUONI E PAROLE
LIUTAI E COSTRUTTORI PROTAGONISTI
La zampogna: costruzione, repertori
A cura di Marco Cignitti

ore 11.00 SUONI E PAROLE
EDITORI E UMBRIA TRADIZIONI IN CAMMINO
Presentazione del libro “La pomata di Checcaccio”
Di Massimiliano Dragoni Ed. Era Nuova
Spettacolo-presentazione a cura di M.Dragoni, G. Celli, E.Tonelli (Associazione RITMI) con Paolo Lombardi (EDIZIONI ERA NUOVA)

ore 15.30 TRADIZIONI IN SCENA
Gli zampognari di Sonidumbra
Musiche tradizionali natalizie

ore 16.30 SUONI E PAROLE
Presentazione di NATALE TRA riti e TRA-dizioni 2012
Agostino Lucidi (CEDRAV)
Marco Baccarelli (Sonidumbra)
Glenda Giampaoli (direttore Museo della Canapa)

ore 18.00 TRADIZIONI IN SCENA
“Suoni di canne”
A cura di Goffredo degli Esposti

ore 18.30 TRADIZIONI IN SCENA
Canto di Natale
Concerto di SONIDUMBRA

Tutti gli incontri sono gratuiti tranne i corsi pratici dove serve anche la prenotazione.




Risposta Condividi


[288]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: segnala un evento
[20-12-2012]  






...con preghiera di diffondere e partecipare.

Risposta Condividi


[289]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: segnala un evento
[29-12-2012]  
22 febbraio 2013
ore 21,00
al circolo "Gianni Bosio"
in via S. Ambrogio, 5 a ROMA
grande ritorno di
"LA PIAZZA"
con
Sara Modigliani
Gabriele Modigliani,
Pino Pontuali
Simone Colavecchi

canti e musiche del Lazio



Risposta Condividi


[290]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: segnala un evento
[03-01-2013]  
XXIX RASSEGNA NAZIONALE DEL CANTO RITUALE DI QUESTUA DELLA "PASQUELLA" DI MONTECAROTTO (AN)-
DOMENICA 6 GENNAIO 2013- ORE 8,00-20,00- ACURA DEL CENTRO TRADIZIONI POPOLARI E DE LA MACINA.

. . . v e r s o i l t r e n t e n n a l e ! ! !
La Rassegna della Pasquella, questa ormai “storica” manifestazione fondata sul recupero e sulla rivitalizzazione di una delle testimonianze vive della nostra comune cultura popolare, legata ai rituali di questua del solstizio d’inverno ed alle sue forme di propiziazione legate a credenze pre-cristiane ed antichi riti di fertilità, fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale di Montecarotto, e curata dal Centro Tradizioni Popolari e dal Gruppo “La Macina” ,con la collaborazione del, della locale Pro-Loco, e della Protezione Civile Comunale, con l’alto patrocinio della Regione Marche e della Provincia di Ancona, si svolgerà, come da tradizione, Domenica 6 Gennaio 2013 (Giorno dell’Epifania), con il consueto programma

Gruppi di autentici portatori della tradizione, provenienti da tutte le Marche e da altre regioni italiane, arriveranno sin dalle otto del mattino, accolti e “presi in carico” da altrettanti accompagnatori locali e da loro “presentati” casa par casa, in tutte le zone della campagna e del paese di Montecarotto, dove porteranno, alla maniera di una volta, secondo l’antico rito, il canto augurale della Pasquella. La gente, come al solito, accoglierà con simpatia tutti i Gruppi, “ripagandoli” con generose offerte di denaro e soprattutto con abbondanti libagioni.

Così per tutta la mattinata, Montecarotto, sarà letteralmente inondato di musiche, di canti e di suoni, che renderanno ancora più magica e surreale, questa incredibile festa popolare di inizio anno.

Dopo la questua del mattino, i Gruppi presenti alla Rassegna, si ritroveranno in Piazza del Teatro, dove da mezzogiorno e trenta all’una (prima del pranzo comunitario di ringraziamento offerto a tutti gli “artisti” popolari e ai loro collaboratori, dall’Amministrazione Comunale) daranno vita al solito, spontaneo, gioioso “concerto popolare”, per la gioia di tutti i presenti.

Contrariamente a quanto prennunciato, "La Pasquella in Piazza", non si effettuerà più all'estreno del teatro Comunale, in Piazza, bensì all'interno dello splendido Tetaro di Tradizione Comunale.

Nel pomeriggio, dalle ore 15,30, nella suggestiva Piazza del Teatro, Gastone Pietrucci, coordinato da Giorgio Cellinese, presenterà: “La Pasquella Teatro" (Rassegna di canti e danze della tradizione popolare) con la presenza e l’esibizione di tutti i Gruppi presenti alla Rassegna, con la partecipazione straordinaria del Gruppo “La Macina”.

Prime anticipazioni su i gruppi presenti alla Rassegna.

Per la prima volta, quest'anno, sarà presente il Gruppo ascolano "Rua della musica" (formato da: Geggè Polloni, Adele Scalella e Pierfilippo Melchiorre) tre fondatori storici, dell'altrettanto "storico" Gruppo del Canzoniere Piceno, battistrada, insieme al Gruppo "La Macina" delo folk revival marchigiano. Inoltre, sempre per la prima volta, sarà presente il Gruppo di tradizione e ballo "Traballo" (uno dei gruppi di punta dell'attuale fenomeno nazionale bal folk).

Tra lìaltro si sono iscitti, un Gruppo di Cattolica (Rimini) "La Canta", lo scatenato Gruppo di strada "La martinicchia" di Gianni Donnini, il SuperGruppo recanatese "Le civette" guidate dall'instancabile Marco Buccetti,



dalle 18,00 alle 20,00, a conclusione della Rassegna ufficiale, ci sarà l’Esibizione estemporanea dei gruppi tra la gente, in piena libertà, riscaldati da caldarroste e “vin-brulè”.

Questo momento comunitario e “libero” dei pasquellari darà modo al pubblico di poterli ascoltare nelle condizioni ideali, dal vivo, senza l’ausilio di nessuna amplificazione, in un’atmosfera molto serena, divertente e coinvolgente di festa e di musica di strada.

Attualmente, grazie a questa Rassegna ed al lavoro continuo e costante di Gastone Pietrucci e de La Macina sul territorio, assistiamo da alcuni anni, ad una nuova “rinascenza” del fenomeno ed al crescere e proliferare inevitabile, di iniziative, più o meno spontanee, per lo più imitative, più o meno valide, ma comunque attestante un certo interesse o perlomeno curiosità per il fenomeno.

Quindi davvero importante e meritoria questa Rassegna della Pasquella di Montecarotto, perché fa rivivere una tradizione, che altrimenti la civiltà tecnologica rischia di far dimenticare per sempre. Ma l’annuale appuntamento di Montecarotto è anche un modo per ritrovarsi e rinnovare, anno dopo anno, legami di rapporti sociali e culturali condivisi. Un paese in musica, ricco di interessi e di suggestioni, che ogni anno coinvolge sempre più il pubblico, in una festa popolare, che per la “libertà” e la spontaneità con cui viene vissuta, si distingue nettamente dall’attuale sconfortante panorama di falsificazione e di massificazione operate sulla cultura tradizionale e sulla civiltà popolare.



Risposta Condividi


[291]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: segnala un evento
[22-04-2013]  
PIPORAMA
(Pino Pontuali e Raffaele Mallozzi)

Presentano

LA SERA TARDI DELL’ORGANETTO
(la notte intera ci sembrava troppo lunga)


DECIMA EDIZIONE

SABATO 18 MAGGIO 2013
alle ore 21,30

Presso il
CENTRO DI INIZIATIVA POPOLARE
via delle Ciliege 42 - ROMA


Concerto con la partecipazione di:


Rita Tuminia e Monica Neri (l'organetto squisitamente al femminile)
Pietro Flores (l'organetto sardo)
Enzo Troina (la sobrietà dell'organetto diventa arte)
Giuliano Gabriele (le straordinarie evoluzioni dell'organetto)
Armando Caciotti (l'amore per uno strumento tradizionale)
Massimo Ombres e Daniele Fusacchia in "Malancia" (acustico-folk-sperimentale)
Mario Salvi (l'organetto di riferimento)


Risposta Condividi


[292]   
Da: Franco  
(Ascoli Piceno)
  Re: segnala un evento
[07-05-2013]  
01-02 GIUGNO 2013
III° Festival Interregionale Folkloristico
DU BBOTTE A LU CASTELLU
Moresco - Piazza Castello/Centro storico

Risposta Condividi


[293]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: segnala un evento
[07-05-2013]  
TRADIZIONI DI MAGGIO
Preci (PG) 25 e 26 maggio 2013

PROGRAMMA GENERALE

MOSTRE

Dalle ore 10.00 sala Polivalente
• Sega la vecchia
- Una mostra di 38 fotografie eseguite da Urbano Medici, fotografo perugino, nella notte del 13 marzo 1958, a Casamanza, Perugia.
- Video: “Quaresima in Umbria” di Michele Gandin (1959) e “Sega la vecchia di Ramazzano” di Roberto Ruggieri (1973).
- Costumi di scena della collezione privata di Pietro Nofrini, San Martino in Colle, Perugia.
A cura del Dipartimento Uomo e Territorio Università degli studi di Perugia

• Itinerari dei saperi tradizionali
- Pannelli fotografici con l’attività di UMBRIA TRADIZIONI IN CAMMINO, il progetto dell’Associazione Sonidumbra in collaborazione con il CEDRAV (Centro di Documentazione e Ricerca Antropologica in Valnerina e Dorsale appenninica umbra).
A cura dell’Associazione Sonidumbra

LEZIONE-SPETTACOLO PER LE SCUOLE

Ore 10.00 Sala Polivalente

• Teatro di tradizione
rappresentazioni teatrali tradizionali e spettacoli
a cura di Mirco Revoyera e Marco Baccarelli
• Strumenti, danze e cultura tradizionale delle Marche
a cura di Marco Meo

ore 15.00 APERTURA MOSTRE MERCATO

• MOSTRA MERCATO DEGLI STRUMENTI MUSICALI DELLA TRADIZIONE e dal MONDO
Mostra mercato con la presenza di artigiani-costruttori di strumenti musicali della tradizione: organetti, fisarmoniche, tamburelli, chitarre, mandolini, zampogne, flauti e per la prima volta strumenti tradizionali dei vari continenti (Asia, America, Africa, Europa).

• MOSTRA MERCATO EDITORIA
Mostra mercato di libri e pubblicazioni dedicati alla storia e alle tradizioni del territorio.

MOSTRA MERCATO GASTRONOMIA E PRODOTTI TIPICI UMBRI

STAGES PRATICI

Ore 15.00-17.00 sala polivalente DANZA

"Il saltarello e altre danze marchigiane"
Laboratorio pratico a cura di Marco Meo
Lezioni pratiche gratuite aperte a tutti - obbligatoria prenotazione
(info@sonidumbra.it cell. 346 5999002)
Ogni partecipante riceverà 2 biglietti per l’estrazione di 1 organetto premio

Ore 17.00-18.30 Sala polivalente TAMBURELLO

Balli e tecniche di accompagnamento con il tamburello
a cura di Raffaele Inserra
Lezioni pratiche gratuite aperte a tutti - obbligatoria prenotazione
(info@sonidumbra.it cell. 346 5999002)
Ogni partecipante riceverà 2 biglietti per l’estrazione di 1 organetto premio

Ore 16.00 sala consiliare ORGANETTO

Uno strumento dimenticato. L’organetto a 4 bassi
prassi esecutive e tecniche di accompagnamento con organetto 4 bassi
a cura di Pier Filippo Melchiorre
Lezioni pratiche gratuite aperte a tutti - obbligatoria prenotazione
(info@sonidumbra.it cell. 346 5999002)
Ogni partecipante riceverà 2 biglietti per l’estrazione di 1 organetto premio

Ore 16.00 Piazza del Comune SPAZIO BAMBINI

LE DANZE GIOCO TRADIZIONALI
Stage pratico rivolto ai bambini per divertirsi con danze e balli gioco delle tradizioni italiane.
A cura di Simona Fioretti
Ogni partecipante riceverà 2 biglietti per l’estrazione di 1 organetto premio

OFFICINE

Dalle ore 15,30 Piazza S. Maria OFFICINA DEL SALTARELLO

Spazio dedicato al saltarello suonato-cantato e ballato. Una kermesse di
suonatori-danzatori tradizionali di tutti i livelli che daranno sfoggio
delle loro abilità e dei loro saperi tradizionali.
Aperto a TUTTI coloro che vogliono cantare-suonare-ballare nei modi della tradizione.
Ogni partecipante riceverà 1 biglietto per l’estrazione di 1 organetto premio


Dalle ore 15,30 Piazza del Comune SPAZIO BAMBINI

Il Contastorie Tradizionale
Favole-storie e racconti dalla tradizione all’invenzione
A cura di Mirco Revoyera

Ore 18.30 Piazza Trento e Trieste

STORNELLATA DEL CENTRO ITALIA
GARA di STORNELLI A SALTARELLO
Gara di stornelli su saltarello aperta a tutti i suonatori della tradizione.

1° premio 1 prosciutto D.O.P di Norcia
2° premio 1 forma di formaggio pecorino
3° premio 1 salame ciauscolo

Obbligatoria iscrizione–346 5999002 (vedi regolamento)

ore 20.00 premiazione vincitori

-----------------------------------


Dalle ore 21.00 Spazio Mercato strumenti musicali
FESTA A BALLO
... chi arriva, sòna canta e balla....
kermesse aperta a tutti i sonatori, cantori, ballerini di saltarello tradizionali
(ogni partecipante riceverà biglietti per l’estrazione domenicale dell’ organetto premio )

Ore 22.00 Sala polivalente
LA MACINA IN CONCERTO
gruppo storico di ricerca e canto popolare delle Marche

Dalle ore 21.30 Piazzetta del forno
SALTARELLI DELLA TRADIZIONE UMBRO-MARCHIGIANA
suonatori spontanei umbri e marchigiani


DOMENICA 26 MAGGIO

Ore 10.00 Apertura MOSTRE- MERCATO

STAGES PRATICI

Ore 10.00-11.00 sala polifunzionale DANZA

"Il saltarello e altre danze marchigiane"
Laboratorio pratico a cura di Marco Meo
Lezioni pratiche gratuite aperte a tutti - obbligatoria prenotazione
(info@sonidumbra.it cell. 346 5999002)
Ogni partecipante riceverà 2 biglietti per l’estrazione di 1 organetto premio

Ore 11.00-12.00 Sala polifunzionale TAMBURELLO

Balli e tecniche di accompagnamento con il tamburello
a cura di Raffaele Inserra
Lezioni pratiche gratuite aperte a tutti - obbligatoria prenotazione
(info@sonidumbra.it cell. 346 5999002)
Ogni partecipante riceverà 2 biglietti per l’estrazione di 1 organetto premio


SUONI E PAROLE sala consiliare

Seminari di approfondimenti di 30 minuti su temi della cultura musicale tradizionale


Ore 10.00 L’organetto nello stornello
A cura di Pino Pontuali

Ore 10.40 Strumenti tradizionali del Piceno. Chitarra battente, tamburello, flauto di corteccia, flauto di sambuco, lu rebbecò (bassetto popolare), percussioni.
a cura di Pier Filippo Melchiorre

Ore 11.10 Sega la Vecchia
Incontro con gli autori del libro Séga seghin’ segamo... Studi e ricerche su “Sega la vecchia” in Umbria
Giancarlo Baronti (Università di Perugia)
Giancarlo Palombini (Università di Perugia)
Daniele Parbuono (Università di Perugia)

Ore 12.00 Rappresentazione del Sega la vecchia
A cura del gruppo spontaneo di Cerqueto (Marsciano-Pg)

--------------------------------------------------------------------- -------

Dalle 15.00 Piazza S.Maria

CANTORI IN OTTAVA RIMA (Giampiero Giamogante, Donato De Acutis)
Gruppi CANTA IL MAGGIO

Dalle 15.00 Piazza del Comune

OFFICINA DELLE SERENATE
Dimostrazione pratica di serenate con cantori tradizionali
.Sei una “coppia” o speri di diventarlo? Vieni a vivere l’esperienza di una vera serenata sotto al balcone: sarai il protagonista della serenata alla tua “amata” che si posizionerà nel balcone del Comune.
A cura del gruppo tradizionale Antichi Sapori Umbri (Gualdo Tadino)

Ogni coppia riceverà 2 biglietti per l’estrazione di una cena con pernottamento in una struttura ricettiva del territorio.

Dalle 15.00 Piazzetta del forno

OFFICINA DEL SALTARELLO
Aperto a TUTTI coloro che vogliono cantare-suonare-ballare il saltarello nei modi della tradizione.
(Ogni partecipante riceverà 1 biglietto per l’estrazione di 1 organetto premio)


Dalle 15.00 Per le vie del paese

DANZE TRADIZIONALI MARCHIGIANE
gruppo FOLK

Ore 15.00 Piazza Trento e Trieste
RASSEGNA “CANTA IL MAGGIO e…
Rassegna dei gruppi spontanei del Maggio da tutto il centro Italia e di formazioni tradizionali di altri territori.
obbligatoria prenotazione
(info@sonidumbra.it cell.347.6683580)


ore 18.30 CHIUSURA FESTIVAL CON IL BALLO DELLA CIAMBELLA
ogni partecipante al ballo riceverà un biglietto per l’estrazione di 1 Tamburello

Estrazione ORGANETTO 2 Bassi (partecipanti alle attività generali)
Estrazione TAMBURELLO (partecipanti al ballo della ciambella)
Estrazione PREMIO tra le coppie partecipanti alle SERENATE


REGOLAMENTO STORNELLATA

La gara di stornello è organizzata in cerchio, i concorrenti devono creare stornelli a turno in senso orario sul ritmo del saltarello, nel cerchio è presente lo stesso suonatore che delimita il gruppo. Sono accettati endecasillabi o dodecasillabi. La risposta è in rima obbligatoria ogni giro fino al suonatore, poi a partire dalla sua sinistra si può creare nuova rima mantenendo però lo stesso tema.Ogni concorrente deve rispondere nel tempo massimo di 2 giri di saltarello, è ammesso il salto turno 1 volta sola in tutta la gara. La correzione di un errore è ammesso solo nel verso immediatamente successivo all’emissione vocale. Chi non risponde o risponde fuori dalle regole è eliminato. I 2 finalisti hanno possibilità di pausa prima della finale. Durante la gara verrà versato vino nei bicchieri dei concorrenti.
Sono ammessi vocaboli dialettali solo se comprensibili e possibilmente italianizzati (per ovvi motivi). E’ ammesso qualsiasi tipo di linguaggio se esso è espresso come stornello in rima. Non sono assolutamente ammessi atti violenti e fisici. Per contese dubbie il giudizio del giudice di gara è vangelo.
Giudice di gara: Pino Pontuali ISCRIZIONE: (info@sonidumbra.it cell. 346 5999002)

I vincitori potranno partecipare alla Rassegna CANTA Il MAGGIO della domenica 26

N.B.
Il centro polifunzionale coperto e attrezzato del Comune di Preci, ( Centro Caritas, Preci Borgo) sarà il luogo da adibire per tutte le manifestazioni in caso di maltempo

DOVE DORMIRE e DOVE MANGIARE

Per informazioni e prenotazioni alberghi e strutture ricettive:
www.preciturismo.it

Gratuitamente sono a disposizione stanze e spazi con servizi igienici per chi volesse dormire con il sacco a pelo (centro Caritas-Palazzetto dello sport-Uffici comunali)
informazioni presso il Comune di Preci

per mangiare: durante tutta la manifestazione sono presenti:

• struttura per ristorazione-
• Stand prodotti gastronomici locali
• Durante tutta la manifestazione pizza a volontà……

Direzione artistica: Marco Baccarelli- (Sonidumbra)
Coordinamento : Cinzia Bartocci
Ufficio stampa, coordinamento prenotazioni attività–stages –Simona Fioretti 346 5999002

www.comune.preci.pg.it www.umbriatradizioni.it www.sonidumbra.it


Risposta Condividi


[294]   
Da: Pelizzari 
  Re: segnala un evento
[24-06-2014]  
Con la consulenza del prof. Flavio Dassenno docente del conservatorio di Brescia, sto terminando la preparazione della mostra sulla liuteria popolare della Valle del Caffaro, di cui sono il curatore.

Oltre ai cartelloni esplicativi, saranno esposti 25 strumenti antichi e 15 moderni costruiti in questa zona: violini, viole, mandolini, mandole, bassi, bassetti e chitarre battenti.

Per l’occasione ho preparato il catalogo di 128 pagine con un prologo del prof. Dassenno, e una mia introduzione che riporta documenti storici, notizie sugli strumenti esistenti, testimonianze orali e le schede di tutti gli strumenti esposti.

Gli strumenti locali sono stati dispersi nella quasi totalità, di dieci chitarre battenti documentate fino alla metà del novecento ne sono rimaste solo due; saranno presenti in mostra.

La sconosciuta liuteria di Bagolino ha prodotto i due importanti mandolini settecenteschi, esposti nei musei di Copenaghen e Norimberga e la chitarra dei Musei Civici di Brescia.

Per gli interessati posto la locandina con gli orari.








Risposta Condividi


[295]   
Da: Alessandro 
(Abruzzo)
  Zampogne a Chieti
[01-07-2014]  
Sabato 12 luglio 2014 alle ore 19,30 a Chieti Scalo: cena sociale e tesseramento dell'AcTA, presso il ristorante Il Pomodoro in Viale Unità d'Italia, 2c.
Presentazione del nuovo direttivo e programma delle attività rivolte alla valorizzazione della zampogna e di altri strumenti popolari.
Quota di partecipazione 15 euro.
Info 348 3349200

Risposta Condividi