www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Lunedi 22 Ottobre 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Tiziano 
(Roma)
  tarantelle del gargano
[19-11-2007]  
Tarantella del Gargano, montanara, rodianella,Carpinese. Come classificare questi brani? Tutti facenti parte di una unica categoria "tarantella" o entità a se stanti? Faccio ancora confusione e nell'ascolto noto grandi somiglianze tra loro.Grazie dell'aiuto!

Risposta Condividi


[31]   
Da: emilio 
  Re: tarantelle del gargano
[17-10-2008]  
Caro Marcello.
In fin dei conti hai ragione troppi tecnicismi ... che non possono essere trattati facilmente ed esaustivamente in un forum.
Ciao

Risposta Condividi


[32]   
Da: emilio 
  Re: tarantelle del gargano
[18-10-2008]  
Questo intervento ha unicamente lo scopo di completare i miei interventi con alcune informazioni sulla cinetografia.
Per chi volesse più informazioni cerchi “Dance Notation Bureau” che ha archiviato centinaia di Danze e Balli Popolare. Come dicevo in precedenza ci sono strumenti software che trasformano la notazione Laban in oggetti (virtuali) in movimento.

Comunque la notazione prevede:
Tre sezioni parallele al suolo: Alto, Medio e Basso
La simbologia per le direzioni: F (Forward), R(Right), RF, L(Left), LF, P (Place), B (Backward), LB, RB
Ovviamente poi c’è la simbologia per la divisione del corpo (assi e colonne): C-L-R e 1-2-3-4-5.
Ed infine il “pentagramma”.

Per chi volesse approfondire:

Rudolf von Laban, A life for dance: reminisecences, Mac Donald & Evans, London, 1975

Rudolf von Laban, L’arte del movimento / Rudolf Laban; edizione curata da Eugenia Casini Ropa
e Silvia Salvano, Ephemeria, Macerata, 1999

Relazioni del convegno “Rudolf Laban: gli spazi della danza”, La Soffitta, Dipartimento di
Musica e Spettacolo, La Soffitta, Università di Bologna, 1999.

Cordiali Saluti a tutti.

Risposta Condividi