www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Venerdi 24 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Samnispentrorum 
  So' cafone, e me ne............
[19-10-2007]  
Ieri sera, al termine della mia giornata di ricerca in un paesino della mia regione, parlando con un trentenne che suona sin da ragazzino l'organetto, lui mi dice: << Vedi che se ti metti a suonare l'organetto qui per strada, (i giovani) ti dicono che sei cafone...... >>.

Risposta Condividi


[16]   
Da: Damiano Nicolella 
(Martina Franca TA)
  Re: So' cafone, e me ne............
[18-06-2013]  
Cari amici di alfonsotoscano.it,

stasera, ascoltando su youtube suonate per arpa, folie e saltarelli, mi è venuta voglia di aggiungere due parole a questo post. Qui a Martina Franca (Ta) è esattamente la stessa cosa, se tu suoni un "Santu Paulu" a tremila la gente si esalta (quella poca che "si ritiene" popolare), mentre se con un bel signore anziano ti metti con l'organetto e canti "Amor dammi quel fazzolettino", "Mamma mia dammi cento lire" vieni visto "arretrato" come una vecchietta di quelle che vanno alle processioni e comprano la verdura al mercato (non so se rendo l'idea). Eppure, alle "valje" di Frascineto, in Calabria, dopo un intero giorno passato a ballare pastorali e tarantelle vertiginose, con un signore arbereshe ci siamo messi a cantare "Amor dammi quel fazzolettino" a voce spiegata e tutti finalmente erano d'accordo! W le cose ciuote, non è detto che TUTTI ballassero pizzica a tremila, anche a Ostuni dopo na pizzica sfrenata i ragazzi con la fisarmonica si mettono a suonare le cose di Beppe Junior.

Risposta Condividi