www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Giovedi 23 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Alfonso 
  Reperto De Bonis
[06-03-2007]  
Il nostro amico Vincenzo Cipriani durante le "pulizie pasquali" del suo deposito di legnami guardate un pò cosa ha trovato ? un reperto preziosissimo ! so che diversi costruttori sono talmente gelosi dei loro segreti e dei loro procedimenti che appena possono li nascondono alla vista dei "visitatori", non so se i DeBonis sono fra questi ma certo non capita tutti i giorni di guardare dentro una battente di rango, se il nostro Vincenzo fosse una bella figa gli stamperei senz'altro un bacio da qualche parte !

si tratta nientepòpòdimeno che di una tavola armonica di una chitarra battente DeBonis ! ora siccome mi interessa sapere quale dei DeBonis fosse il costruttore allora chiedo il vostro aiuto, so che fra di voi ci sono fior di esperti (e dove se non qui ?), può darsi che qualcuno, chessò.. riconosca il caratteristico ornamento della buca o chissa cos'altro..

le uniche cose che abbiamo sono le foto e il fatto che la tavola armonica sia di larice, un legno che stando alla tradizione liutaia, dice il nostro Vincenzo, non dovrebbe suonare..!













Risposta Condividi


[16]   
Da: vincenzo 
(assisi)
  Re: Reperto De Bonis
[29-03-2007]  
Ciao Alfonso e......grazie per la giustificazione!
In effetti non ricordo come realizzai la rosetta. Le riparazioni le ho fatte sempre malvolentieri e non ho mai preso appunti.
Per la T.A. sicuramente usai l'abete e l'incatenatura la feci "quasi" uguale all'originale. Variai solamente il verso delle fibre delle catene e dei risuonatori mettendole perpendicolari al piano.
L'unica speranza è che si faccia vivo in questo forum, il proprietario della battente alla quale ho sostituito la T.A.
In tanti anni di attività ho realizzato solamente una battente per Gabriele Russo dell'Ensemble Micrologus, riparai quella in oggetto e modificai quella di Valentina Locchi (liutaio Vincenzo De Bonis) sostituendo i piroli (che non poteva regolare) con una meccanica per chitarra.

Risposta Condividi


[17]   
Da: Alfonso 
  Re: Reperto De Bonis
[25-03-2009]  
rispolvero la questione sempre nella speranza che il proprietario della battente a cui fu cambiato il piano armonico si faccia vivo..

Risposta Condividi


[18]   
Da: gianluca zammarelli 
  Re: Reperto De Bonis
[02-04-2009]  
scusate non ho capito, quella nella foto è il piano originale che è stato sostituito? ovvero è così come è stato trovato?
grazie

Risposta Condividi


[19]   
Da: Alfonso 
  Re: Reperto De Bonis
[02-04-2009]  
Caro Gianluca hai capito bene, quello nelal foto è il piano che è stato sostituito,

Risposta Condividi


[20]   
Da: alfonso 
  Re: Reperto De Bonis
[28-11-2011]  


Risposta Condividi


[21]   
Da: alfonso  
  Re: Reperto De Bonis
[21-02-2013]  
ecco un altro reperto De Bonis,
ovviamente a prima vista può sembrare uno strumento di Espedito, ma da alcuni particolari sembra che non sia così













{{img:-21098679 68}}

Risposta Condividi


[22]   
Da: alfonsoc 
  Re: Reperto De Bonis
[21-02-2013]  
vista di lato e un particolare della paletta,

la paletta è molto significativa,
i bischeri sono di bosso di buona fattura ed hanno la tacca per l'inserimento delle corde anzichè il foro, la superficie della paletta ha un inserto di 5 listelli chiari-scuri alternati, all'altezza dei prirmi due bischeri la paletta ha due tacche che accennano allo stile barocco, il capotasto è accuratamente sagomato, si intravede l'inizio del manico e la tastiera che presenta per tutta la sua lunghezza un incasso con 9 listelli chiaro-scuri alternati












Risposta Condividi


[23]   
Da: zammarelli 
  Re: Reperto De Bonis
[21-02-2013]  
potrebbe essere Giuseppe Abbruscio di Cariati? ecco la foto tratta dalla prima edizione de "la chitarra battente" di Ciro Caliendo. Solo ipotesi perchè potrebbe essere benissimo della famiglia De Bonis.

Risposta Condividi


[24]   
Da: alfonso 
  Re: Reperto De Bonis
[21-02-2013]  
caro Zammarelli potresti tranquillamente averci azzeccato, c'è almeno un particolare identico fra questa battente e quella di Giuseppe Abbruscio sul libro di Caliendo e l'ho indicato con le frecce,

quello mi sembra un particolare significativo della paletta, poi ci sono altri particolari che possono essere comuni fra due strumenti diversi, la tacca sulla punta del bischero al posto del foro, il capotasto molto somigliante, il verso di avvolgimento della prima corda (LA), gli inserti nel manico che prosegueono nella paletta e.. lo spago, il cui nodo terminale suggerisce l'uso di una identica vite ad occhiello

aggiungo che Rosalba De Bonis sulla base di alcune foto di partciolari che le ho mandato esclude che sia una battente di Espedito e l'attribuirebbe ad un altro membro della famiglia De Bonis, di cui non può essere certa senza avere lo strumento fra le mani








Risposta Condividi


[25]   
Da: zammarelli 
  Re: Reperto De Bonis
[21-02-2013]  
e sì, e direi anche i disegni sul piano armonico e la punta della paletta, ma soprattutto nota che le due chitarre forse hanno avuto la stessa forma di base (per piegare le fasce), infatti mi sembrano entrambe leggermente divergenti, o no?

Risposta Condividi


[26]   
Da: alfonso 
  Re: Reperto De Bonis
[06-10-2013]  
Si Gianluca, le forme di base sono molto simili,

ecco un altro paragone fra quella di Abbruscio e questa De Bonis, le analogie sono evidenti ma non mi meraviglio per niente, parliamo di due strumenti della medesima area culturale: stesse origini, stessa lingua, stessa musica: la Grande Lucania !






Risposta Condividi


[27]   
Da: Simone 
(Bisignano)
  Re: Reperto De Bonis
[06-10-2013]  
Potrebbe essere la mano di M.Costantino dei fiori disegnati molti simili li ho gia visti ad altre sue chitarre...

Risposta Condividi