www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Mercoledi 23 Settembre 2020

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: zammarelli
[11-02-2013, a  11:20]
Re: Zampogne: materiali, tecniche, misure.
condivido a pieno il commento di Marco e aggiungo: per una reale standardizzazione dello strumento (perchč di questo si parla se vogliamo dei codici di costruzione precisi) bisogna prima di tutto decidere quale modello standardizzare. Infatti come detto da Marco le zampogne sono quasi tutte differenti. Inoltre bisognerebbe valutare anche la differenza tra legni che non hanno lo stesso comportamento sonoro e stagionativo. In secondo luogo interviene anche il fattore ance, che tanta parte prende nella zampogna, quindi: ance di canna o sintetiche? Ance dure o leggere? Ance strette o larghe? Mi pare chiaro quindi che in quest'ottica molto personalizzata risulta ancora difficile dare delle misure. Certo č che seguendo i modelli che per secoli si sono migliorati e stabilizzati, non si fa alcun danno, anzi finora č l'unico modo di costruire una zampogna affidabile. Certo con l'uso ormai totale di ance sintetiche bisogna fare qualche modifica per esempio al buco mastro (sulla manca) perchč questo era il primo che si alterava con le ance di canna, mentre con la plastica č molto piů stabile.

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up