www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Martedi 22 Ottobre 2019

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Michele
[06-03-2009, a  11:07]
Re: clarini ad ancia semplice
Credo di aver capito cosa vuoi dire ma potresti inviare una foto?
Per quanto riguarda la distanza del primo foro (io lo chiamo primo perchè è il primo che si fa, quello più in basso) è vero, capita anche a me di farlo molto distante... aspettiamo la risposta di chi sappiamo...( )
Circa l'influenza nell'intonazione di un foro rispetto a quelli precedenti... possibile che fai fori troppo larghi? è un'idea, anche qui aspettiamo sentenza...
Credo che con dei fori piccoli dovrebbe aumentare l'importanza di un foro rispetto ai precedenti, così da consentire, anche, di prendere note alterate. In effetti con la ciaramella si ci riesce... e anche se la ciaramella ha ancia doppia il principio dovrebbe essere lo stesso, con la differenza che la ciaramella viene intonata, nei fori, anche cambiando il diametro interno del fuso, per cui spesso ha dei fori non troppo grossi. In effetti un foro grosso dissipa più di un foro piccolo la portata in termini di aria, lasciandone poca all'interno del fuso ad uso degli altri fori...
Un'esperimento: prova a clonare un clarinetto, usando la stessa ancia per entrambi e rifacendo su una canna identica i fori più spostati in avanti (di poco), poi fai un paragone. Io attualmente non ho a casa canne della lunghezza giusta, e manco il tempo di andarle a prendere...altrimenti facevo la prova...

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up