www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Mercoledi 21 Agosto 2019

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: cappa2
[10-01-2013, a  17:01]
Re: il diapason?
Innanzitutto grazie per la risposta e complimenti per il chitarrino in foto.
Ho posto la domanda per un motivo semplice: seguo il sito da tanto ed anche grazie al sito anni fa contattai un liutaio calabrese (Scordamaglia) ed acquistai la mia prima ed unica chitarra battente ... o meglio me la volle regalare mia moglie come regalo prima del matrimonio (era il 2006), conoscendo la mia passione per la cultura del sud e della musica del sud in particolare ed il mio diletto di strimbellatore maldestro di chitarre.
La mia era pura passione e non coadiuvata da chissa' quali studi filologici. Tale passione non è diminutita anzi è aumentata quando ci siamo trasferiti ad Udine.
Poi mi è capitato circa un anno fa di autocostruirmi un pò per scherzo una chitarra elettrica della quale sono contentissimo (quella che si vede in foto).
Ora penso sia giunto il momento di far convergere i due hobbies e di costruirmi una battente e quindi sto raccogliendo le idee ... sono ancora indeciso se cominciare con una elettrica od una convenzionale.
Fatto sta che ho pensato a questo sito quale posto ideale per raccogliere info.
L'idea che ci fosse una tipicità risiede nel fatto che oltre alle notizie sulle De Bonis anche la mia battente ha un diapason di 650.
Certo è che entrambe provengono da una stessa zona ed a pensarci bene già le battenti della Calabria a sud di Catanzaro sono molto differenti dalle più note De Bonis.
Il fatto di non avere vincoli è comunque più stimolante per la realizzazione di un prodotto tutto proprio.

Ti ringrazio per la risposta eche è senz'altro un grosso stimolo a sperimentare e, se tutto andrà per il verso giusto, condividere con voi il risultato della mia prossima creatura.
Come si può vedere dalla foto, anche la mia chitarra elettrica non è del tutto convenzionale, dato l'utilizzo del noce, dei fori di risonanza atipici ecc., ma inizialmente ho avuto bisogno di punti fermi per trovare il coraggio di iniziare ... questi punti fermi li ho trovati nel più classico dei modelli di chitarra elettrica, la tele, ma poi ho sperimentato soluzioni "mie".

Grazie e a presto.
Francesco



{{img:1581325044}}

{{img:145290469}}

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up