www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Sabato 15 Agosto 2020

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Pier Filippo Melchiorre
[19-04-2010, a  23:02]
Re: Lira Calabrese
eh certo...se si continuano ad organizzare gli stages....se la musica popolare si apprende
andando qualche ora a lezione da musicisti che a loro volto sono andati a lezione da musicisti,
se non si gira, non si parte, non si vivono certe realtà, non si cercano i suonatori ancora esistenti, se non si entra in sintonia con loro, ma con l'atteggiamento giusto...non del predatore dell'arca perduta....insomma se non si stabilisce il giusto feeling allora questo patrimonio andrà sicuramente perso.
Io ci sono stato da mastro Staltari...prima di suonare abbiamo parlato della campagna, dei problemi di salute suoi e della moglie, dei miei figli, del mio lavoro, abbiamo bevuto il vino fatto da lui...insomma ho passato un pomeriggio lì...sotto qulla pergola e alla fine lui ha suonato...abbiamo suonato insieme....ma che debbo dire...alla fine mi è quasi dispiaciuto fare una ripresa video....mi sembrava quasi tradire la fiducia di questo ultimo grande vecchio suonatore di lira, con il quale, al di là dell'aspetto puramente musicale, si era stabilito soprattutto un rapporto umano.
E' chiaro che non sempre è possibile imparare la musica dai vecchi suonatori....ci sono mille problemi...ma forse non è meglio spendere di meno per una battente di superliuteria o per un organetto griffato e con quello che si risparmia (oltre al costo dei vari stages e corsi) andare magari per 10 giorni in culo al mondo a ritrovare un vecchio suonatore e condividere un pezzetto del suo mondo......

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up