www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Giovedi 23 Gennaio 2020

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: tiziano
[13-06-2008, a  19:05]
Re: flauti NON di canna
prova a mettere un osso anche non perfettamente pulito, vicino ad un formicaio e dopo qualche giorno avrai l'osso perfettamente pulito, credo che l'acqua salata per fenomeni di tonicità della soluzione sia in grado di agire sulle proteine esistenti nel tessuto osseo, credo sia un discorso di osmosi, ma le mie sono solo supposizioni ne parlerò con i colleghi ortopedici dell'ospedale in cui lavoro. Molti anni fa collezionavo crani di animali e su di un bellissimo testo edito dalla Hoepli dal titolo "il naturalista" si spiegava sia questo discorso delle formiche, che la prolungata esposizione al sole del tessuto osseo ha una azione sbiancante, vi sarà capitato di trovare qualche osso bovino in lande desolate ed avete visto come è liscio e bianco?

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up