www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Sabato 13 Aprile 2024

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Parulana
[03-07-2010, a  18:35]
Re: castagnette
Qualche altra domanda sulle castagnette.
In questa discussione su liuteriaitaliana, nel secondo post sono indicati due link che dovrebbero essere dei video, ma sono visibili solo agli iscritti; qualcuno di voi riesce a leggerli e può riportarli qui (o conosce comunque i links di questi video)?
http://liuteriaitalia.forumup.it/post-10461-liuteriaitalia.h tml

Sempre in questa discussione (tra l'altro conosco elamuconda, il gruppo in cui suonava e i gruppi in cui suona adesso) si fa riferimento al problema di ottenere un certo timbro e tono o tonalità ... Voi vi ponete questo problema? E che ne pensate o come l'avete affrontato?

Una terza ed ultima domanda, che non è strettamente attinente alle sole castagnette, ma a chissà quanti altri lavori di liuteria e costruzione strumenti musicali popolari e non solo. Se uno volesse portarsi il "lavoro" nelle feste e nei mercatini, intagliando al proprio banchetto, portandosi dietro ovviamente l'attrezzatura e perciò il coltellino affilatissimo incluso, che comunque (al di là dell'uso che ne facciamo noi) risulta essere un'arma da taglio, come potrebbe legalmente fare per trasportarlo in auto o in borsa e non incappare nelle ire della legge in caso di controlli, che qui sono frequentissimi? Mio figlio si trovò ad affrontare lo stesso problema quando doveva andare in palestra, dove frequentava Kali Silat, portandosi dietro spada, coltelli (non affilati, però), bastoni ed altre armi improprie. Il Carabiniere a cui pose la questione gli consigliò di tenere questa attrezzatura ben chiusa nelle custodie, poi nella borsa da ginnastica, indi portarla nel cofano dietro e non sotto al sedile, a portata di mano e così sarebbe stato a posto. (Boh?) La stessa cosa potrebbe valere per noi o dovremo correre il rischio di andare in galera per una castagnetta????? (Devo dire che mio suocero non si poneva di questi problemi e quando andava nei boschi e faceva bastoni con i rami, tirava sempre fuori il suo coltellino... forse erano altri tempi...)

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up