www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Mercoledi 8 Luglio 2020

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Michele
[05-10-2008, a  01:30]
Re: tarantelle del gargano
Marcello sul discorso della terza (che mi è piaciuto), vorrei sottolineare che il blues vanta l'esistenza della cosiddetta "terza blues", cioè di una nota (terzo grado della scala) che è una terza minore crescente o una terza maggiore calante, che i bluesman ottengono solitamente scordando la chitarra nella terza corda e usando una sola posizione per gli accordi per ottenere quell'effetto.
In realtà col blues non hanno inventato nulla, poichè questo "suono" (che credo essere di derivazione araba, visto che loro sono ferrati con la musica microtonale) esiste da secoli nella musica popolare italiana. Ad esempio nella zampogna monrealese in cui la scala di riferimento è la diatonica maggiore ma la terza ...è così calante da risultare quasi un'intervallo di terza minore. Non so che definizioni dare, ma non si tratta di una minore melodica. Non so se sbaglio ma in altre parti d'Italia ho notato lo stesso fenomeno.
Stiamo parlando di una nota che adoro ma che purtroppo sta scomparendo dalle orecchie del popolo perchè ogni strumento, suonando con altri, è spesso costretto ad "adattarsi" creando canoni che si plasmano su quelli vincenti nella cultura dominante: il sistema temperato.

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up