www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Martedi 20 Ottobre 2020

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Peppino di Rosa
[31-03-2008, a  13:07]
Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
Domenica trenta marzo all'EUR

Ci siamo conosciuti di persona
con Pino Pontuali proprio ieri,
nel corso della lunga maratona
sul canto popolare e i suo sentieri.
Canta stornelli e l'organetto suona,
e fa conversazione volentieri.
Lo definisco un vero specialista
del canto popolare e musicista.

Avrei voluto fargli un'intervista,
ma era tutto preso dal lavoro,
presentatore esperto eppoi cronista
di chi cantava solo oppure in coro.
L'ho vissto salutare quell'artista
di Piccininno, degno dell'alloro,
tenace testimone di Carpino
venuto a Roma a farci un salutino.

Non c'era solamente il nostro Pino
il trenta a quella manifestazione.
Il vino, il pane, il cacio pecorino
d'Abruzzo e la sua bella tradizione.
Zampogne che parlavano latino
venute dal laziale Teverone.
Le realtà presenti erano tante,
Tomassi e la zampogna sua gigante.

La pizzica pugliese estenuante,
i Totarella e l'arpa di Viggiano,
Scapoli e la zampogna circostante
con tutto il mondo calabro-lucano.
Descrivo una giornata spumeggiante
col rischio di passare da ruffiano.
Se c'erano i tortelli di Paulina
n'avrei mangiati almeno una trentina.

Peppino di Rosa (PdR)

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up