www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Martedi 22 Ottobre 2019

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: L'Irpino
[25-03-2008, a  08:59]
Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
Abbasta ca la canna se sollazza
puro co ‘na sciancata e storta cozza,
se sei ramingo, nudo, spaisato,
te butti pe magnà sull’arenato!
Come si na lumaca la spojassi,
Pepp’apposta la cozza a li trapassi.
Sgagna quelo che po ‘na vorta o dua,
ma ariva, giuro, pur’ar trentadua;
ài voja a dì ch’è scarpa e poi ramazza,
la fame, fijo mio, poi la bellezza.
Dice er proverbio: Chi nun magna, more!
Eccoli alfin gronnanti de sudore!...
Mostreno cenciolosi le vergogne,
(la puzza de la cozza ch’è, de fogne?)
tutto 'mbriacato ar tajo e d’ar fetore
come cera squajata, er Peppo more!...
Ma... chiude l'occhi e penza 'n tantinello
de stà co la Ferilli, o almen Mondello,
Bellucci o Cucinotta, e no co questa,
...ma è bbono a faje puro a lei la festa!
La cozza consapevole ma lesta
se crope co la rena e arza la vesta...
La vedi aripijallo su le braccia
e ‘r sor Peppin je puncica la faccia,
e trenta vorte vo' arifà quer gioco
'n bacio, ‘n sospiro, 'n urlo e, a poco a poco,
casca sfinito... ma carezza e abbraccia
quer corpo inerte: a lui je pare ‘n foco!!


Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up