www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Martedi 12 Novembre 2019

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Peppino di Rosa
[12-11-2007, a  18:53]
Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
Visto che te ritieni tanto vecchio,
facce capì qual'e la sitazione,
perchè, secondo me, quer tuo "apparecchio",
nun passerà manco la revisione,
essendo diventato un ferrovecchio,
nun te ragala più soddisfazione,
perchè le prestazioni ch'hai vantate,
so come le minestre riscallate.

Ma queste so sortanto chiacchierate,
come quella proposta dall'Irpino,
dove se discorreva de patate,
non quelle dar profilo tuberino,
ma quelle che l'inverno o nell'estate,
le poi vedè solo col lanternino,
ma puro nell'autunno e a primavera
je dichi, appena appena, bonasera.

Nun vojo scatenare una bufera,
che Pino lo conosco, è combattente!
puro si s'è comprata la dentiera
je piace fa la parte der fetente.
Perciò vorrei calmà l'atmosfera,
comunicando l'anno mio nascente,
visto che in questo fine settimana,
suonavo tarantella siciliana.

Presentata con bravura sovrumana,
da uno che sta nella tradizione,
che adesso vive in terra emiliana,
vive a Bologna, per la precisione,
ogni difficoltà con lui s'appiana,
a destra, a manca, in ogni direzione.
Col marranzano e con il tamburello,
Fabio Tricomi è un vero menestrello.

Adesso però torno al ritornello,
di quando sono nato, e qui l'empasse!
Ho già visto che gente di cervello,
che a scuola era la prima della classe,
ha gli hanni miei, gran donna di livello!
Quarantacinque più iva di tasse!
Davvero io ne sono lusingato,
una volta io con lei ciò provato!

Peppino di Rosa
(PdR)

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up