www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Lunedi 20 Novembre 2017

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: giancarlo
[09-06-2008, a  10:14]
Re: Costruttori di flauti di canna.
Buongiorno a tutti.
..... Calò.... ancora con la storia dei 4 cm?.

Mi pareva di aver chiarito la questione in uno dei post di molto tempo addietro.

I 4 cm non sono una costante, ma variano con il variare del diametro, della lunghezza e del tipo di strumento (7+2, 6+1, 7+1 ecc.ecc.ecc.).

Nel friscaletto siciliano, la distanza tra la finestrella ed il primo foro superiore (i 4 cm) corrisponde (e lo dico solo per esperienza personale, dopo aver costruito e misurato centinaia di strumenti) circa... e dico circa, ad 1/4 della lunghezza dello strumento (scivolo finestrellae, culazza), oppure...e dico oppure, al diametro netto x 3, oppure ancora al diametro lordo x 2.05.

Con canne di diametro leggermente diverso, usate per strumenti nella medesima tonalità, la differenza di quella distanza risulterà minima da farla sembrare ... una costante!

Cambiando di molto lunghezza e diametro della canna (quindi tonalità) ... addio 4 cm?

Non so se sono stato comprensibile.

Devo dire però che una distanza eccessivamente piccola dell'ultimo for dalla finestrella, aumenta la difficoltà della sua "stabilità".

Un segreto per aumentarla?
Fare i fori che lo precedono 1- 1,5 mm più vicini tra loro, rispetto a quello che si vorrebbe fare.
Si accorderanno ugualmente bene, allargandoli un pò e si recupererà circa 7-8 mm utili, sulla distanza interessata.

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up