www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Sabato 25 Novembre 2017

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Giancarlo
[17-03-2008, a  10:49]
Re: Costruttori di flauti di canna.
Buongiorno a tutti.

Noto con piacere dalle vostre risposte, che tutti siamo concordi nel credere uno schema solo un' aiuto, ma da non prendere assolutamente per oro colato, specie in termini di distanza tra i fori, diametro degli stessi, lunghezza totale in funzione della tonalità.

Non mi stanco di ripetere che vanno comunque adattati alla canna che è sempre differente da un'altra.

Ringrazio tutti per la stima e l'apprezzamento che avete, in varie occasioni, manifestato verso la mia persona e soprattutto verso i miei strumenti.

E' vero E-bay ed anche altri posti, sono pieni di "soprammobili".
Vale per i flauti e vale anche per altri strumenti musicali: zampogne, ciaramelle, organetti, ecc.

Capita anche a me di pagare un flauto, che acquisto per la mia collezione o anche per sana e semplice curiosità, 50 o 100 euro, e sinceramente, anche se mi sforzo di capire, 100 euro mi sembrano troppi!

Ad Antonio, dico che sicuramente capiterà l'occasione di incontrarci in qualche festa popolare, qui in molise.
In fondo siamo solo 350.000 persone (un quartiere di roma?).

A Pippo, dico che ho provato e visto diversi strumenti di Occhino e solo per questo, in tutta umiltà, mi sono permesso di trovare loro qualche piccola pecca!
Inoltre erano tutti un pò differenti nelle misure!!! (vedete che quello che dicevo prima vale per tutti i costruttori!)
Il flauto in Re, si può fare, come gli altri, con canne di misure diverse.
La caratteristica generale degli strumenti in Re è quella di avere un suono meno brillante di quelli in Do, più "argentini" e "usignoli" degli altri.

Generalmente sono realizzati con sei fori anteriori e uno posteriore.
La seconda ottava vieno ottenuta per sovrainsufflazione.
E' molto più lungo (circa 27,7 cm per un diametro di 1,9 cm sopra, 1,75-1,80 cm sotto) di quello in DO.

Ti mando una foto di uno strumento due strumenti in RE, uno normale e uno realizzato intagliando la "buccia" della canna, dopo averla verniciata.

A Michele dico che ha ragione: uno strumento, della stessa tonalità, può essere realizzato con una canna di diametro e lunghezza diversa.

Quindi non esistono "le misure" di uno strumento in una data tonalità, ma solo dopo averne visto e provati diversi, nella stessa tonalità ma di dimensioni differenti, si può affermare: "Lo strumento in una determinata tonalità, che più si avvicina alle mie preferenze, ha "più o meno" quelle misure!"
Fai bene a Postare le misure di Occhino e fai bene a raccogliere "una scheda" per ogni tipo di strumento che ti capita tra le mani.
Lo faccio anche io!

E' per questo affermo la diversità di ogni strumento da un'altro.






Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up