www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Lunedi 20 Novembre 2017

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Giancarlo Petti
[25-01-2008, a  08:34]
Re: Costruttori di flauti di canna.
Buongiorno a tutti!
Devo dire che mi state "impegnando" parecchio in questi giorni.
Per Pino e chiunque voglia costruire ance semplici:

Costruire un'ancia semplice ....non è difficile ( anche se non si chiama semplice per questo motivo).

Si può effettuare qualche esperimento partendo da un segmento di canna di diametro interno di 5 o 6 mm, da una parte chiusa dal nodo, dall'altra aperta; lunghezza di circa 8-10 cm.

Ad una distanza di circa 4-4,5 cm dal nodo, con la punta di un normale taglierino “da ufficio”, fare un taglietto trasversale, profondo, fino a trapassare la canna, largo circa mm 5-6 mm.

Fatto il taglietto, con il coltellino infilato, provocare la spaccatura laterale della linguetta, semplicemente sollevandola ed aprendola quasi fino al nodo.

Sollevarla 5-6 volte, con le dita, e rilasciarla di colpo, facendola sbattere, operazione che dovrebbe farla restare leggermente “aperta” e farla suonare.

Se necessario, per tenerla un pò sollevata, mettere un piccolo filo sotto la lamella, come diceva michele,
ma solo se necessario, cioè se la lamella, dopo lìoperazione precedente tende ancora a restare "chiusa".
I costruttori di zampogna ad ance semplici, usavano a tal scopo un "ciuffetto" di pelo strappato all'otre.

Inserendo l'ancia in bocca, dalla parte del nodo, con la linguetta completamente all'interno e soffiando prima piano, poi più forte...dovrebbe funzionare.

Avete realizzato un'ancia semplice per clarinetti di canna, launeddas o piccoli “sassofoni”.

Per accordarla, ed averla nella tonalità voluta si può:

1)accorciare la canna, (la tonalità si alza);

2)Assottigliare, appiattendola con il taglierino la parte che vibra ( linguetta o ancia vera e propria) la tonalità si alza

3)applicare dei “pesetti” di cera sull'ancia (la tonalità si abbassa) come nelle Launeddas.

4)Cambiare le dimensioni di partenza: più la “linguetta” è larga o lunga, più il tono è basso.

5)Cambiare la lunghezza della canna, in partenza: più la canna è larga o lunga, più il tono è basso.

Se l'ancia suona, infilarla in una canna di diametro interno di circa 1 cm e di lunghezza di circa 28 cm.
Avrete realizzato un clarinetto in canna che dovrebbe dare un Fa diesis

Fare qualche il primo foro a circa 3,5-4 cm dal bordo inferiore di circa 3 mm di diametro, dovrebbe dare un Sol, poi a distanza di circa 3-4 cm l'uno dall'altro fare altri tre fori ed un quinto posteriormente in corrispondenza del quarto anteriore.
Avrete realizzato una “Ritta” di una Zampogna di canna tipo la famosa ed ormai scomparsa “Scupina” Molisana o Fossaltina.
Le note rese sono : Fa diesis, Sol, LA, Si, Do, RE.

Per Peppino: Quello che vuoi realizzare ha tutto l'aspetto di una ciaramella ad ancia, non di un flauto a becco. Non è facile fornire misure per i fori e la distanza, senza avere il diametro (foratura conica per la ciaramella) e la lunghezza. In ogni caso, le misure vanno corrette di continuo, mentre s'intona lo strumento, specie se è un prototipo come il t




Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up