www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Mercoledi 22 Novembre 2017

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Giancarlo
[15-01-2008, a  08:24]
Re: Costruttori di flauti di canna.
Ciao Alfo'.
La tradizione vorrebbero che fossero conservate intere.
Personalmente ne conservo una parte intere, in campagna ed una parte, quelle che intendo usare prima, tagliate a pezzi della misura giusta, dentro una cassetta di legno aperta (quelle della frutta, per intenderci) in cantina.
Le taglio in maniera netta,sotto il nodo superio e sotto il nodo inferiore, lasciando sempre il nodo inferiore del segmento, più 5 o 6 cemtimetri, che formerà la "culazza" per l'intonazione (ricordate?).
La conservo al buio, magari coperta da una stoffa leggera, per evitare che la luce rovini la "colorazione"
E' importante conservare i pezzi di canna delle dimensioni "giuste" per ciò che si deve realizzare.
E' inutile conservare diametri troppo grossi o troppo piccoli, segmenti di lunghezza troppo corti.
Questo è un consiglio che vale anche per la raccolta: si devono prendere solo le canne "giuste" per misura, cioè di diametro e lunghezza fra i nodi, adatte a ciò che vorremo costruire.
Ed allora come si regola chi è all'inizio? ...Raccogliendo canne di diametro 1,2-1,8 cm di diametro e 20-30 cm di internodo.
Si possono usare anche canne più piccole o più grandi, per strumenti particolari, ma la maggior parte di essi rientra nelle misure di cui sopra.
Per le ance semplici usare "canne" fino a 5-6 mm di diametro e lunghezza fino a 8-10 cm.
Saluti, Giancarlo


Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up