www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Domenica 22 Luglio 2018

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Angelo
[12-04-2013, a  15:23]
Re: Costruttori di flauti di canna.
Salve a tutti.
Grazie a Giuseppe per averci scritto la prassi delle "canne affumate"!
Un saluto particolare a Salvatore e alla sua puntualità! Ma Giancarlo????
Ciao Andrea
Mi sembra che stiamo un po' a girare nei discorsi, rischiando di perdere il punto di osservazione iniziale, cioè il punto da dove siamo partiti!!!!!! ;-)
Quando introduco il materiale "alluminio", oltre la canna, lo faccio, semplicemente, come esempio per rifarmi ad una tua frase per quanto riguarda la variazione timbrica (tu, dubitavi/dubiti che il materiale non influenza il timbro).
Quando scrivo di "differenza" tra i due materiali (canna e alluminio), intendo "differenza timbrica" nel senso letterale, nel senso che ascolteremo due timbri diversi, a prescindere quale ci piaccia di più (io amo la canna e i materiali naturali, come te! :-))!
Quando scrivo "parità di condizione dei flauti", riferendomi alle condizioni geometriche, inizialmente, l'ho fatto considerando uno stesso flauto (prima la fuchiatura e dopo). E' ovvio che due flauti, ad esempio canna e alluminio non potranno essere identici geometricamente! In questa direzione, ci siamo "andati" di conseguenza a delle osservazioni che hai presentato :-)!!!! La mia domanda iniziale non si riferiva a "Timbrica di flauti con materiali differenti", la mia domanda era "Fuchiatura, carteggiatura, cosa apportano allo stesso flauto (parità di condizioni geometriche!!!!)".
Caro Andrea il mio pensiero l'ho scritto in tutta sincerità!!!! Altrimenti, che forum è? ;-)
Una buona serata a tutti!!!
Angelo


Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up