www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Domenica 23 Settembre 2018

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: giancarlo
[03-02-2013, a  10:32]
Re: Costruttori di flauti di canna.
Buongiorno Salvatore e buona domenica a tutti.
Andando in ordine:
-Confermo che tradizionalmente la zeppa non veniva incollata, per tanti motivi, già discussi nei post precedenti, ma che, se vuoi, possiamo ripetere.
Qualcuno ha detto che "sarebbe scomodo che la zeppa uscisse durante un'esecuzione".
Cavolata enorme: se fatta bene, non può mai uscire per sbaglio, anzi spesso si fa fatica a cacciarla fuori per eventuale manutenzione o ritocchi.
-Per quanto riguarda il sapere-segreti, sono parzialmente daccordo, nel senso che non sempre quello che uno "sa fare" lo ha appreso da qualcuno, magari molto generoso e filantropo, ma spesso è frutto delle sue lunghe e personali esperienze. Tu stesso lo stai sperimentando sulla tua pelle: qualcosina hai appreso qua e là, ma tanto lo stai provando e sperimentando con fantasia, dedizione, pazienza.
In conclusione la decisione di mettere a disposizione l'esperienza che viene dalla tradizione è doveroso, anzi obbligatorio direi! Meno imperativo (anche se auspicabile, apprezzabile e nobile) è invece, mettere a disposizione il frutto della propria fantasia e lavoro).
-Per quanto riguarda gli "altri strumenti" sono ultraconvinto che mai nessuno sarà così generoso, come lo sono stati i frequentatori di questo post "flauti di canna".
Difficilmente, anzi credo mai, si raggiungerà la descrizione puntuale e dettagliata delle fasi di costruzioni di una Zampogna, una Ciaramella, una Lira o una Chitarra. Forse nessuno metterà mai le esatte misure di questi strumenti, magari differenziandoli per tonalità.
Spero di sbagliarmi, ma penso sia così.
Tuttavia devo ammettere che in altri posti (o forum) qualcuno ne parla con maggior dovizia di particolari, allora mi sono chiesto se non sia il caso di provare a farlo anche qui, ed è così che ho deciso di aprire un nuovo argomento che riguarda la costruzione delle zampogne... non si sa mai!
-Canne di 40 cm? Magari ne avessi! Sinceramente non le ho mai viste e penso non esistano degli arundo con tali misure (almeno alle mie latitudini). Il massimo che sono riuscito a trovare sono canne di 36 cm.
-La tua canna è arrivata integra! Grazie ancora. Adesso è a stagionare (cosa difficile perchè raccolta verde), in attesa stu studiando quache suo utilizzo, tenendo conto anche che è una canna piena!
Saluti.

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up