www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Venerdi 20 Luglio 2018

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: giancarlo
[01-03-2012, a  15:59]
Re: Costruttori di flauti di canna.
Bravo Rino.
Il flauto è simpatico e mi è ancora più simpatico perchè ha lo stesso impianto del doppio flauto di Montefalcone! :-)
E' un tipo di strumento "esclusivo" del mio paese d'origine e molto diverso da quello di Teo, al quale dici di esserti ispirato.
Il tuo flauto (monoxilo) ha in comune con quello di Teo, solo la diteggiatura, ovvero quella di una zampogna molisana, come il mio del resto.
...Le differenze tra il tuo doppio flauto di Montefalcone e quello tradizionale: l'imboccatura, più larga e tozza la tua, più sottile e "snella" quello tradizionale.
Il diametro delle canne: diverse le tue, pressocchè uguali in quelli tradizionali.
La legatura.
La maniera di chiusura dell'elemento trasversale: dischi di legno nel tuo, nodo naturale da una parte e "segmento di canna con nodo" in quello tradizionale.
Sei daccordo o ce ne sono altre che mi sfuggono?
...Comunque complimenti di nuovo!
Complimenti anche per "i telescopici" dell'altra sezione: originale l'idea, anche se sono curioso di sapere se "la tenuta" d'aria tra i due pezzi è garantita da una qualche "guarnizione" o meno.

PS: anche a me, come Barbara, farebbe piacere ascoltare come suonano i tuoi gioiellini.
In particolare Il doppio flauto.

...Bravo...bravo!

Saluti.


Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up