www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Domenica 21 Ottobre 2018

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Bruno Malatesta
[28-10-2011, a  22:54]
Re: Costruttori di flauti di canna.
Per rispondere a Michele U Bares, messaggio del 8 ottobre:

1. Utilizzavo il scaldatore elettrico quando ho cominciato a costruire. Perchè? Perchè volevo fare come anziani, e continuo a utilizzarlo. Talvolte, i fori sono piu larghi. Con il scaldatore, il diametro è limitato perchè la punta del scaldatore è limitata. Si puo girare il scaldatore nel bucco pero, talvolte, è difficile. Allora utilizzo uno strumento di pietra per forare la canna. Non so se dice cosi in italiano.

2. Questa maniera non cambia niente per lo strumento, pero si deve fare attenzione di non troppo forare. Questo strumento "mangia" la canna velocemente. Piano, piano.

3. Utilizzo sempre l'olio di oliva "italiana" (vivo in Francia!) per fare brillare l'esterno dello strumento quando è finito. Perchè è uno strumento italiano e deve starlo!!!

Pero, penso che esistano molte maniere di fare, rispettando lo strumento, la canna e le tradizioni.

A presto!

Bruno

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up