www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Mercoledi 17 Gennaio 2018

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Michele
[17-11-2009, a  11:11]
Re: Costruttori di flauti di canna.
Scusa se rispondo sempre tardi per ora ho un casino...
La festa è ad ottobre, su internet dovresti trovare ulteriori info.
Approfitta se ti capita di girare i paesi vicini.
Ti consiglio:

Castellana: va forte un dolce tipico, simile alla cassata siciliana al forno ma al posto della crema di ricotta la crema è fatta con tuma, zucchero, cannella e cioccolato, sembra una schifezza "dolcificare" la tuma per ricavarne una crema e i dolciai sono restii a dire la composizione (" la provi e poi mi dice che ne pensa"), ma ne vale la pena.

Calcarelli: Un piccolo paese che fra le strade e gli archi in pietra e le cataste di legna dei fornai, che fanno il pane all'antica, accumulate nei vicoli, riporta praticamente al medioevo.

Nociazzi: Bosco e pizza (che a me piace).

Polizzi Generosa: Fermati all'ingresso del paese, alla fontana, parcheggia, scendi dalla macchina e affacciati sulla vallata spettacolare, in questa viene coltivato il famoso "fasola a badda" (bianco e nero), altamente digeribile, dal prezzo esorbitante ( se non sbaglio mezzo kg viene "almeno" 5 euro ) ma praticamente impossibile da coltivare altrove per via delle condizioni pedoclimatiche. Impossibile da coltivare anche sull'altro versante della montagna... figurati, ci hanno provato e riprovato.
Nella stessa vallata si coltivano nocciolo consociato a fragolina di bosco che lì cresce miracolosamente fuori stagione. In paese puoi assaggiare il tipico "salame alle nocciole" (consumalo presto perchè a differenza del solito salame va a male col tempo.
Tutti questi paesi e gli altri (pure interessanti) del circondario distano fra loro pochi km, per esempio Castellana e Calcarelli distano un solo km...

Se pensi, o chi legge, pensa che ciò sia fuori tema ricordo che il friscaletto sicliano come tutti gli strumenti popolari nasce perchè inserito in un contesto ambientale e sociale ben determinato...
Ciao!

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up