www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Sabato 20 Gennaio 2018

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: giancarlo
[29-12-2008, a  12:13]
Re: Costruttori di flauti di canna.
Caro Pippo, devo ancora rispondere ai tuoi post n.860 en 862.
Nella confusione di questi giorni, mi è sfuggito di farlo, ma siccome a me, ma credo a tutti, risulta molto antipatico, non rispondere o non avere risposta, mi sembra doveroso farlo, anche se un po' in ritardo.

-N.860: “Complimenti Giancarlo, bellissimi esemplari, questo dimostra che le misure sono sempre relative, vedo che ci perdi molto tempo a smerigliare i fori o forse non li fai a caldo, io ci perdo meno tempo”
Ciao Pippo”

-Hai ragione Pippo! Le misure sono relative e troppi fattori influiscono sul risultato finale, sicchè due strumenti, perfettamente idendici dome suono, risultano essere diversi come forma!
I fori li faccio a caldo, per velocizzare il lavoro, ma mi sono accorto, che levigando perfettamente il bordo degli stessi, si ottiene una stabilità di accordatura maggiore in rapporto al tempo, in parole semplici l'accordatura dura molto molto di più!
Perchè? …Lasciando il bordo imperfetto, cioè bruciacchiato e non con un contorno netto, si potrebbero verificare dei piccoli “distacchi” di materiale parzialmente combusto, specie all'interno e nella parte inferiore del foro, che modificando, seppur di poco, l'apertura... concorrono a peggiorare l'accordatura stessa.

n.862 :"Dai Bruno, ora aspettiamo qualche foto di un tuo friscaletto, io sono partito da zero, non ne ho mai posseduti fatti da altri, perchè nella mia zona non li mai trovati, quindi la difficoltà è stata maggiore, devo dire grazie a questa chiazza e soprattutto a Giancarlo per i preziosi consigli che ci da a tutti"

-E' davvero sorprendente il fatto che tu, abbia imparato così bene, senza aver posseduto alcun modello!
Ne ho due dei tuoi friscaletti e devo dire che sono davvero molto ben fatti e perfettamente in linea con i canoni di costruzione tradizionali siciliani (fori a caldo, becco lungo, zeppa d'oleandro, brunitura a fiamma ecc.)
Anche il suono è pulito, brillante, vivace.
Mi devo davvero complimentare.
Qualche piccolo difettuccio residuo?
...Piccola cosetta ancora, nel sistema finestrella-scivolo-dimensione strumento, ma nulla di particolare, magari giusto per far scendere un po' l'intensità di aria necessaria per le note alte!
...I consigli? E' un piacere darli a chi li apprezza!

Saluti, Giancarlo Petti.

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up