www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Giovedi 2 Aprile 2020

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Pino Pontuali
[27-10-2008, a  13:52]
Re: Costruttori di organetti
Caro Peppe,
mi intendo di tecnologia "fisarmonicistica" ma non so quotare una fisarmonica, mentre so quotare invece un organetto.
Partendo, però, da alcuni presupposti e dal punto di vista di un musicista, ti posso aiutare a farti un'idea di ciò che possiedi.

La "RITA LIVIO" di Casterfidardo è stata una piccola bottega artigiana che, come tante in quel periodo, iniziò la sua attività di produzione delle fisarmoniche nel 1938; i suoi strumenti dovevano essere di buona qualità, se si hanno notizie della sua attività fino al 1963, data questa che segnò la fine di molte imprese artigiane del settore (coincidente con la comparsa sul mercato delle tastiere elettroniche).
Lo strumento della foto raffigura una piccola fisarmonica per bambini che, pur apparendo in perfetto stato di conservazione,
potrebbe avere seri problemi di funzionamento per il fatto che è ferma da molti anni (forse più di 45 anni), infatti gli strumenti musicali, se non usati per lunghi periodi possono "morire".
Quindi come strumento usato da riutilizzare non ha mercato (anche perché è dedicato proprio a bambini sotto i dieci anni, avendo solo 12 bassi e perciò solo sei accordi).
Viceversa se considerato come pezzo da collezione (ed i collezionisti di fisarmoniche esistono) il prezzo lo determina chi è disposto ad acquistarla per farne un soprammobile.
Mi dispiace di non poterti aiutare di più.
Un abbraccio
Pino

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up