www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Domenica 5 Aprile 2020

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Pino Pontuali
[06-05-2008, a  16:00]
Re: Costruttori di organetti
E' una fisarmonica a passo ridotto (tasti più stretti dello standard) degli anni della prima guerra mondiale; il rivestimento in celluloide (meteriale inventato nella seconda metà del 1800) non è bombato come nelle fisarmoniche degli anno '50, ma è incollato sul legno, imbevuto di acetone, in lastre piane. Lo strumento credo che, non avendo registri, sia in 3° e 3°, ovvero al canto (mano destra) suonavano tre ance per ogni tasto mentre gli accordi della mano sinistra erano rinforzati con tre ance sulla fondamentale dell'accordo.
Si hanno molte notizie dell'artigiano "Stanelli" ed ancora oggi ci sono in giro fisarmoniche (non funzionanti). questa bottega produsse strumenti fino alla metà degli anni '30.

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up