www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Domenica 5 Aprile 2020

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Nicola
[30-12-2011, a  08:49]
Re: Costruttori di organetti
Mi è capitato per le mani un organetto 8 bassi "Ficosecco Castelfidardo" di qualche annetto fa che è accordato, confrontandolo con il mio castagnari, diversamente ovvero: primi bassi chiusura RE+ apertura LA+, proseguendo in senso antiorario c: SI+ a: MI+, poi c:SOL+ a: DO+ ed infine c:SOL+ a: RE+. Manca l'accordo in minore e quello sia in apertuta che chiusura con medesimo accordo. E' normale che sia accordato così? Ovvero esistono vari tipi di accordatura oppure in passato ogni costruttore accordava i suoi organetti come più gli piaceva al contrario di oggi che sembra sia tutto omologato?
a breve metterò una foto

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up