www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Sabato 26 Settembre 2020

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Alfonso
[22-03-2007, a  07:54]
Re: quando una chitarra può dirsi battente ?
“…Ricordo perfettamente come mio padre impugnava la chitarra, come la accordava, come la suonava ... e come ne intonava il canto con la sua possente voce…”

“…Per concludere: i suonatori tradizionali non sono musicisti ma hanno un modo genuino di fare musica che noi contemporanei non riusciamo a fare perchè la musica non la viviamo come loro in maniera spassionata e finalizzata allo scopo di stare insieme in maniera disinteressata! Noi pensiamo all'esibizione ...”

Mario, mi rifaccio alle parole di Carlo per chiarire che quando ho parlato di “suonatori” e di “tradizione” intendevo appunto suonatori e tradizione descritti dalle sue parole, non a coloro che si occupano di “pedissequa riproposta”.

Tradizione e Suonatori ancora vivissimi nel nostro sud, per i quali la battente non è un mezzo per esplorare la musica ma solo un “espediente” per cantare, vorrei anche aggiungere che i suonatori tradizionali così intesi sembrano pochi, ed in estinzione, sembra ci sia un vuoto generazionale, non è affatto vero, questo può sembrare perché spesso succede che “ci si ritrova” “suonatori tradizionali” solo dopo i 50 anni, inconsapevolmente, dopo che si è assorbito tutto, giorno dopo giorno, bevuta dopo bevuta, gesto dopo gesto, espressione dopo espressione, e magari per 50 anni si è taciuto, nel rigoroso rispetto del suonatore-anziano più vicino, e ci ritrova suonatore solo dopo la sua scomparsa, forse anche solo per il bisogno di colmare il vuoto, o forse anche stimolati dal “bisogno” della “funzione sociale” del suonatore anziano di cui si avverte intorno la mancanza. E allora sembra che non ci siamo “giovani sostituti”, non è vero.. stanno solo assorbendo.. e salteranno fuori all’occorrenza dopo una vita passata ad assorbire.

Succede come spesso accade quando il parroco comincia a diventare vecchio, ottantenne, solo allora la curia gli affianca un altro parroco, che diventerà tale solo alla scomparsa del titolare, e durante tutti i suoi 60 anni di vita da parroco magari qualcuno ha potuto pensare “parroci non ce ne sono più..”, sbagliato, quando occorrono saltano fuori.. stanno in silenzio ad assorbire..

E quando si ritrovano “suonatori titolari” ci mettono indubbiamente anche “del loro”, e qui ritroviamo la naturale evoluzione della nostra tradizione, e per queste persone lo strumento è un’altra cosa, pur avendo spesso un orecchio finissimo per loro le qualità dello strumento passano in secondo ordine, si affezionerebbero indifferentemente ad una battente sorda o ad una battente di lusso, o magari prendono una EKO e gli mettono tutti mi cantini e vanno avanti così per tutta la vita..

Ecco, quando dico che la battente è a un bivio, questo intendo.. ripeto: da una parte va verso una realtà rappresentata dal binomio liutai-musicisti, dall’altra verso una realtà rappresentata dal binomio artigiani-suonatori, due realtà che divergono e quindi possono convivere, due realtà per le quali non mi stancherò mai di rivendicare pari dignità.
{{img:-580394725}}

Giovanni Peduto, cantore cilentano

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up