www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Giovedi 17 Ottobre 2019

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Alfonso
[11-03-2007, a  21:10]
Re: quando una chitarra può dirsi battente ?
carissimo Tommaso è sempre un piacere saperti presente..
riguarda a questa chitarra si vede subito che è uno strumento di qualità, stefano mi ha inviato anche altre foto e mi piace molto la marezzatura del manico, che a prima vista mi sembra acero, d’altra parte mario artese è un liutaio di qualità, non per niente ( come puoi vedere qui http://www.alfonsotoscano.it/battente-acqui.htm ) lo pubblicizzo nella mia pagina sulla battente “dove si può acquistare”.

Premesso questo, diciamo che è vero che la battente non è uno strumento codificato, ma non credo che si possa chiamare battente uno strumento solo perché ci si montano tutte corde sottili (magari calibrate, cioè di diverso spessore) e perché ci piace suonarlo con una tecnica che si ritiene “a battente” , io credo che un minimo di requisiti per chiamarsi tale li debba avere, come per esempio succede con qualunque strumento, prendiamo la zampogna, sarebbe come dire che se a una zampogna ci levo il ceppo e collego le canne ad una ad una all'otre e la suono come la zampogna.. allora è una zampogna.. e tu caro tommaso, da buon zampognaro cilentano, sai bene che non è così !

d’altra parte anche il nostro Zammarelli, che comunque di battenti qualcosa ne sa, dice testualmente che per chiamarsi battente ” il ponticello per me deve essere assolutamente mobile, la tastiera in linea del piano armonico, e per far sì che una chitarra sia battente deve avere tutte le corde dello stesso spessore ad accordatura incrociata"

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up