www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Lunedi 20 Novembre 2017

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Alfonso
[24-09-2007, a  18:58]
Re: evoluzione/tradizione nella costruzione della battente
non ci deve essere nè il piano nè il fondo, logico, ma voglio chiarire bene quello che voglio dire:

stiamo parlando di un disegno che rappresenta l'ipotesi di un metodo usato per sagomare le fasce, una cosa che ovviamente si fa prima di incollare queste sia al fondo che alla tavola

volgio specificare che io NON CREDO che i fori sulle fasce delle battenti siano una traccia del sistema usato per sagomare le fasce,

con quel disegno io tendo a spiegare la presenza dei forellini NELL’IPOTESI che siano una traccia del sistema di piegatura ma io NON CREDO che il sistema da me descritto possa mai essere mai stato impiegato, perchè a prima vista sembra semplice ma è TROPPO COMPLICATO, ce ne sono sicuramente di molto più semplici

mi dirai: sei matto ? fai una ipotesi di realizzazione di una sistema che non ritieni fattibile ?

sì e lo faccio per dimostrare che “i fori” secondo me non possono essere la traccia di un sistema usato per piegare le fasce, perché ammesso che lo siano con il mio disegno indico il sistema più semplice, ma che presenta già DIVERSE E NON INDIFFERENTI DIFFICOLTA’di realizzazione, e le tracce circolari attorno ai fori poi presuppongono l’adozione di sistemi ancora più complessi, quindi ancora più IMPROBABILI, mi spiego ?

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up