www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Lunedi 20 Novembre 2017

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: giuseppe lerose
[04-04-2007, a  23:44]
Re: evoluzione/tradizione nella costruzione della battente
che ne dite di questo sistema per la piegatura delle fasce, devo ammettere che mi e venuto cosi sopontaneo, e non avevo mai visto una dima o sagoma per la piegatura, solo adesso grazie al mio amico alfonso e al suo sito, tutti gli accorgimenrti i trucchi, e con sugerimenti dei maestri liutai ho migliorato come si puo vedere nelle ultime chitarre.
per costruire la prima chitarra ho rotto la bellezza di 3 fasce primna di capire quando tempo doveva restare nell'acqua calda prima della piegatura.
per piegare la tavola armonica ci mettevo almeno 10 giorni, con dei pesi sopra la parte da piegare e tutte le mattine prima di andare a lavorare la bagnavo e aumentavo i pesi, ragiunta la piega desiderata la lasciavo asciugare.

{{img:541860352}}

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up